Federico Buffa racconta: fino al 4 gennaio un canale pop up dedicato

Altri Sport

Ecco un vero regalo per gli abbonati, che tutti i giorni per tutto il giorno sul 205 avranno la possibilità di rivedere i grandi racconti di Federico Buffa

Fino al 4 gennaio per la prima volta Sky dedica un pop up channel (205) ai migliori racconti di Federico Buffa. Oltre all'anteprima dell'ultima serie, "1968", sarà un'occasione per rivedere dopo molto tempo tutte le Storie Mondiali, i racconti su alcuni tra i più grandi campioni di calcio del passato, come Best, Cruijff, Maradona, e sui più grandi di sempre, come Cristiano Ronaldo, Owens, Jordan, Ali, con un inedito speciale dedicato alla nuova avventura teatrale di Federico Buffa, interprete dello spettacolo "A Night in Kinshasa".

#SkyBuffaRacconta: 1968 - primo episodio

Da domenica 17 dicembre in anteprima per i clienti da più di 3 anni il primo episodio del nuovo racconto di Federico Buffa: una miniserie in quattro puntate per raccontare il '1968' attraverso le imprese di grandi campioni dello sport, protagonisti cinquant'anni fa di un anno di svolta e di cambiamento epocale che ha riguardato tutto il mondo. Una produzione originale Sky Sport realizzata tra Parigi, Roma, Praga, Stati Uniti e Messico, che potete commentare con #SkyBuffaRacconta.

La programmazione completa

  • Berkeley (Fragole e sangue): dal 18/04/2018 in esclusiva per i clienti Extra da più di 3 anni, dal 21/04/2018 per tutti
  • Mexico City (Smith&Carlos): dal 25/04/2018 in esclusiva per i clienti Extra da più di 3 anni, dal 28/04/2018 per tutti
  • Praga (La Primavera del Nedo): dal 02/05/2018 in esclusiva per i clienti Extra da più di 3 anni, dal 05/05/2018 per tutti
  • Roma (Rombi di tuono): dal 09/05/2018 in esclusiva per i clienti Extra da più di 3 anni, dal 12/05/2018 per tutti

#SkyBuffaRacconta: 1968 - Il progetto

Dalle proteste studentesche di Berkeley, della Sorbona e di Valle Giulia a Roma, al Vietnam, passando per l'America delle lotte razziali e per i diritti civili e la Primavera di Praga. Le discese di Daniel Cohn-Bendit lungo le strade di Parigi e quelle di Killy, re della prima edizione di sempre della coppa del mondo di sci; i pugni neri di Smith&Carlos e gli assassinii di Bob Kennedy e Martin Luther King. I carrarmati sovietici a Praga e l'epica vittoria cecoslovacca ai mondiali di hockey su ghiaccio. E ancora, Mao e le filosofie orientali, i santoni indiani, la morte del Che e il Messico; la musica dei Beatles, e dei Led Zeppelin, 2001 Odissea nello Spazio; e poi gli eroi dell’est Zátopek e Cáslavská, il Manchester United di Busby e Best, l'Ajax di Cruijff e la favola del Trnava. Pasolini, Ciotti e Oriana Fallaci, 'Rombo di tuono' e il Campionato europeo a Roma: l’unico vinto dall'Italia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche