Jessica Rossi, oro europeo nel Trap Mixed Team in coppia con Valerio Grazini

tiro a volo
Italy's Jessica Rossi competes in the trap women's event at the Rio 2016 Olympic Games at the Olympic Shooting Centre in Rio de Janeiro on August 7, 2016. / AFP / PHILIPPE LOPEZ        (Photo credit should read PHILIPPE LOPEZ/AFP via Getty Images)

La portabandiera azzurra ai prossimi Giochi ha conquistato la medaglia d'oro nella gara di coppia agli Europei in Croazia insieme a Valerio Grazini. Resta il dubbio su con chi farà coppia a Tokyo

Da portabandiera sarà affiancata da Elia Viviani, ma è ancora un rebus la coppia in cui Jessica Rossi si presenterà a Tokyo nella gara olimpica di tiro a volo Trap Mixed Team. Ulteriore incertezza la può creare il suo ultimo exploit visto che a Osjiek, in Croazia, il tandem con Valerio Grazini, 28enne di Viterbo, ha portato l'oro europeo nella specialità, il terzo per la poliziotta emiliana di 29 anni dopo quelli in coppia con Johnny Pellielo.

 

E adesso questa combinazione diventa un'opzione in più in vista dei Giochi, visto che il dubbio è aperto da qualche settimana, da quando Rossi e il tarantino Mauro De Filippis, coppia affiatata in gara, non lo sono più nella vita. "Mi atterrò alle decisioni del commissario tecnico e della Federazione di Tiro a volo", ha ripetuto l'emiliana, figlia d'arte, perché suo padre Ivan gareggia tuttora nei Master della Fossa olimpica, specialità in cui lei ha vinto l'oro olimpico a Londra 2012, stabilendo il record del mondo con 99 piattelli colpiti su 100.

 

De Filippis, terzo nella gara di Fossa olimpica, ha conquistato all'Europeo il pass per il Giappone, ma si tratta di una carta destinata alla nazionale e non all'atleta. Quindi sarà cruciale la valutazione del direttore tecnico Albano Pera, che alle precedenti Olimpiadi ha già convocato atleti diversi da quelli che avevano ottenuto la qualificazione. Intanto il dt è stato decisivo nella finale chiamando un time-out in un momento di difficoltà per la coppia azzurra, capace poi di avere la meglio su quella britannica composta da Charlotte Hollands e Matthew Coward-Holley.

 

"Ero stanca, perché dopo i due giorni della gara individuale si arriva a questo evento cotti, però sono contenta perché questo risultato dimostra che la testa c'è e riesco a reggere - ha osservato -. Sono molto soddisfatta. La finale è stata veramente complicata e non abbiamo mai mollato. Andavamo avanti anche con gli zeri perché sapevamo che era lunga e difficile. Un caldo terribile. Però l'abbiamo superata con un ottimo recupero. Un bell'oro, il terzo per me dopo i due conquistati con Johnny. Sono felice". Ora resta da capire assieme a chi andrà a caccia dell'oro olimpico.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche