Francesco Molinari salta l'Arnold Palmer Invitational per un problema alla schiena

Golf

Prosegue il momento negativo di Francesco Molinari, costretto a saltare l'Arnold Palmer Invitational, torneo vinto lo scorso anno, a causa di un problema alla schiena. L'azzurro è in dubbio anche per il The Players Championship, in programma la prossima settimana

La doccia fredda è arrivata a pochi minuti dall'inizio del torneo. Un infortunio alla schiena, un anno dopo l'ultima vittoria, ha fermato Francesco Molinari, costretto a saltare l'Arnold Palmer, torneo del PGA Tour vinto dall'azzurro nel 2019. Doveva essere l'occasione del riscatto e invece in Florida è continuato il momento no del piemontese. Dopo un inizio di stagione al di sotto delle attese, con tre tagli consecutivi e un 53° posto in Messico, è arrivato un problema fisico che ne mette in forse anche la sua partecipazione al The Players Championship, evento del massimo circuito americano (con montepremi monstre da 15 milioni di dollari) in programma a Ponte Vedra Beach (sempre in Florida) dal 12 al 15 marzo. La notizia è arrivata attraverso il profilo twitter dal PGA Tour, che al posto di "Chicco" Molinari ha inserito nel field, in extremis, il sudcoreano Kyoung-Hon Lee. E' saltata così anche la sfida a due colossi del green come Rory McIlroy (numero 1 mondiale) e Justin Rose (ex re del golf e campione olimpico ai Giochi di Rio 2016), che avrebbero dovuto giocare col torinese i primi due round della rassegna. Molinari punta ad essere al 100% della forma al Masters, primo Major della stagione, al via dal 9 al 12 aprile ad Augusta. 

I più letti