Coronavirus, il golf riparte in Austria, Portogallo e Irlanda

coronavirus

Da venerdì 1° maggio in Austria si è tornati a giocare a golf, seppur con diverse restrizioni: mascherine, distanziamento sociale e palline non intercambiabili. Circoli aperti in Portogallo da lunedì 4. Anche l'Irlanda è pronta a riaprire i green a partire dal prossimo 18 maggio, come annunciato dalla Federazione

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

L'Austria ha riaperto i green, il Portogallo lo farà da lunedì prossimo, l'Irlanda è pronta a farlo dal prossimo 18 maggio. Cominciano a vedersi spiragli di luce anche per lo sport nella 'fase 2' dei vari Paesi impegnati nella lotta al Covid-19Mascherine, disinfettanti, restrizioni e partenze distanziate. Così in Austria da venerdì 1° maggio si è tornati a giocare a golf dopo il lockdown richiesto dalla pandemia di coronavirus. "Priorità alle discipline che non prevedono il contatto fisico", l'annuncio di Werner Kogler, vice-cancelliere e ministro dello Sport austriaco. Così tra i primi impianti a riaprire anche i circoli di golf. Club House però chiuse, così come gli spogliatoi e gioco in sicurezza tra distanziamento sociale, mascherine e palline non intercambiabili. Dopo gli USA, anche in Austria si è dunque tornati a giocare a golf, "disciplina dove il contatto - come spiegato ancora da Kogler - non è nella natura stessa dello sport".

Portogallo, il golf riparte il 4 maggio

Per lunedì 4 maggio è prevista la riapertura dei circoli in Portogallo dopo lo stop per l'emergenza sanitaria. Partenze distanziate, per un massimo di due persone alla volta. E ancora: contatti fisici e condivisione dell'attrezzature vietate. Golf kart disinfettati frequentemente e consentiti al massimo ad una persona alla volta, dispositivi dentro le buche che consentiranno l'estrazione delle palline senza

toccarle. "Il golf non è come il calcio e non prevede contatti ravvicinati. Si possono mantenere tutte le distanze del caso e la sicurezza dei giocatori è garantita". Queste le dichiarazioni di Hugo Pinheiro, direttore del Boavista Golf Resort di Lagos, al quotidiano Portugal Resident. "Questo sport - ha aggiunto Pinheiro - può migliorare lo stato d'animo di tante persone e servirà a liberare lo stress dopo così tanto tempo a casa".

Golf, in Irlanda green aperti dal 18 maggio

L'Irlanda si prepara a tornare a giocare a golf dal 18 maggio, seppur con limitazioni. Questo l'annuncio di Leo Varadkar, Taoiseach della Repubblica 

d'Irlanda. Competizioni inizialmente non consentite, per un ritorno graduale sui green all'insegna della sicurezza. A tal proposito la Golfing Union of Ireland ha predisposto un protocollo per tornare a giocare limitando al massimo i rischi di diffusione del coronavirus. "Intendiamo ora renderlo efficace già entro la settimana prossima, dopo esserci consultati e confrontati con le autorità, per fornire ai nostri membri tutti i chiarimenti del caso", questo l'annuncio della federazione irlandese.

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE