Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
27 luglio 2019

L'Italia della pallanuoto è campione del mondo: Settebello batte 10-5 la Spagna in finale

print-icon

L'Italia ha dominato la sfida contro i rivali storici della Spagna. Nervi tesi dopo l'espulsione di Di Somma: gli iberici mettono a segno due gol consecutivi per il 9-5. Nel finale capolavoro mentale degli uomini del CT Campagna, talent delle sfide di Champions in onda su Sky. Quarto titolo iridato conquistato dall'Italia

CAMPAGNA: "ABBIAMO RESO ORGOGLIOSI GLI ITALIANI"

L'ANALISI DELLA VITTORIA DEL SETTEBELLO

FENOMENO PILATO

MONDIALI NUOTO: LA BEFFA DELLA 4X200 SL MASCHILE

L'Italia della pallanuoto è campione del Mondo per la quarta volta nella storia. A Gwangju (in Corea del Sud) il Settebello ha battuto in finale i rivali storici della Spagna 10-5. Dominio azzurro nel primo e secondo tempo. L'Italia chiude in vantaggio 5-3 la prima metà della gara grazie alla doppietta iniziale di Echenique e le reti di Figlioli, Dolce e Renzuto. Al rientro dall'intervallo lungo arriva il gol del 6-3, in parità numerica, messo a segno dal veterano Matteo Aicardi. Il Settebello ha in mano la gara con la Spagna in totale confusione. Vincenzo Dolce firma il gol della fuga, 7-3. Il capitano Francesco Di Fulvio capitalizza un contropiede solitario per l'8-3. La reazione iberica, seppur timida, arriva con l'uomo in più: è Guell che accorcia il divario (8-4) sul finire del terzo parziale. Nel quarto tempo Di Somma viene espulso, ma gli Settebello in inferiorità numerica trova il gol gioiello di Stefano Longo. È il massimo vantaggio 9-3 a meno di 5 minuti dal termine.

Il finale è da nervi tesi, la Spagna mette a segno due gol consecutivi per il 9-5, sfruttando la superiorità numerica. Gli ultimi 2 minuti sono un capolavoro mentale degli uomini di Campagna. Con 60 secondi di anticipo Bodegas sigla il gol della vittoria definitiva, 10-5. È il tripudio, il Settebello è sul tetto del mondo. Un successo enorme per gli azzurri del CT Campagna che hanno saputo adattarsi alle nuove regole - compresa la Var - introdotte nell'ultimo anno per rendere la pallanuoto moderna un gioco più veloce e meno statico. Per l'Italia della pallanuoto maschile è il quarto titolo iridato dopo quello di Berlino 1978, Roma 1994 e Shanghai 2011.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi