Mondiali nuoto juniores, super bottino di Thomas Ceccon: bis d'oro

Nuoto

Lia Capizzi

Seconda medaglia d'oro personale ai Mondiali juniores di Budapest per il nuotatore diciottenne che primeggia nei 50 farfalla realizzando il suo primato personale, 23"37. Tempo che è anche il nuovo record italiano Junior

OLIMPIADI GIOVANILI, CECCON: 5 MEDAGLIE NEL NUOTO

MONDIALI JUNIORES, PILATO D'ORO NEI 50M RANA

Thomas Ceccon incrementa il suo bottino a Budapest conquistando il suo secondo oro personale, dopo quello dei 100 dorso. Il 18enne talento di Schio (Vicenza) si laurea Campione del Mondo Junior nei 50 farfalla con il suo primato personale, 23”37, nuoto record italiano Junior. Allenato da Alberto Burlina al Centro Federale di Verona, Ceccon è al suo ultimo anno nella categoria juniores, è nato il 27 gennaio 2001. Quella di oggi è la sua terza medaglia individuale, la seconda del metallo più pregiato (oro nei 100 dorso e nei 50 farfalla) con in aggiunta il bronzo nei 50 dorso. La quinta medaglia complessiva, contando pure i 2 bronzi nelle staffette 4x100sl  e la 4x100sl mista. Reduce da un Mondiale con la nazionale assoluta piuttosto incolore, lo scorso luglio a Gwangju (Corea del Sud), il giovane campioncino azzurro è arrivato nella capitale ungherese con una grande sete di rivincita. Lo scorso ottobre era stato il mattatore delle Olimpiadi giovanili a Buenos Aires facendo incetta di medaglie, cinque, con l’oro nei 50 sl, l’argento nei 50 dorso e nei 200m misti, il bronzo nei 100 dorso e nella 4x100 sl. La verità è che dalle qualità di Thomas si parla da molto tempo, definito il piccolo Michael Phelps italiano, paragone fin troppo pesante, perchè è poliedrico: ama gareggiare in tutti gli stili, nelle ultime stagioni ha privilegiato i 200 misti senza tralasciare l’amato dorso. Nei prossimi mesi è deciso a puntare anche sui 100 stile libero con l’obiettivo puntato alle qualificazioni olimpiche per Tokyo 2020.

Argento di Giulia Salin, Bronzo 4x100 stile donne

La scuola italiana conferma la sua tradizione di gran valore nel mezzo fondo. Giulia Salin conquista l’argento nei 1500 stile in 16’14”00. La veneziana, 17enne di grande grinta che gareggia anche nel nuoto in acque libere, era già salita sul podio a Budapest  con la medaglia di bronzo negli 800 stile. La penultima giornata di questi Mondiali Junior si chiude con il bronzo delle azzurrine nella staffetta veloce, la 4x100 stile. Chiara Tarantino, Maria Masciopinto, Emma Menicucci e Gaia Pesenti approfittano della squalifica della Francia e salgono sul gradino più basso del podio.

 

I più letti