Europei scherma 2019, l'Italia conquista due bronzi nell'ultima giornata

Scherma

Arrivano a 10 le medaglie dell'Italia agli Europei di scherma: nella giornata conclusiva Fiamingo, Navarria, Isola e Clerici festeggiano il bronzo della spada femminile, mentre nella sciabola maschile a salire sullo stesso gradino del podio sono Curatoli, Samele, Berrè e Montano

FIORETTO, BRONZO ALL'ITALIA

A Dusseldorf cala il sipario sugli Europei di scherma. L'Italia chiude i campionati Europei in terra tedesca con un bottino di 10 medaglie: due ori, due argenti e sei bronzi. Nel medagliere, guidato dalla Russia, la nazionale azzurra si colloca al terzo posto nel medagliere guidato dalla Russia. Le ultime due medaglie arrivano dalla squadra di sciabola maschile e da quella di spada femminile, per entrambe un bronzo.

Sciabola maschile, prova d'orgoglio

Sorridono, alla fine, gli azzurri della sciabola. Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè ed Aldo Montano vogliono a tutti i costi salire sul podio e ci riescono. In semifinale l'Italia del CT Giovanni Sirovich rimedia una sconfitta dai padroni di casa della Germania (45-42). Nella finale per il terzo posto arriva la prova d'orgoglio: la Romania non ha scampo (45-35) e gli sciabolatori ottengono il podio europeo. Una soddisfazione che vale come stimolo in vista dei Mondiali di luglio a Budapest.

Spada femminile, podio prezioso

Nella prova a squadre di spada Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola e Alice Clerici acciuffano la medaglia di bronzo. La nazionale del CT Sandro Cuomo ha dovuto smaltire in fretta la delusione della sconfitta in semifinale dalla Russia arrivata nel minuto finale per una sola stoccata: 36-35. Nella finale per il terzo/quarto posto grazie al successo sulle rivali francesi le azzurre riescono a salire sul gradino più basso del podio continentale. Punti preziosi che valgono per la qualifica olimpica a Tokyo 2020.

I più letti