Dominik Paris conquista la discesa di Kitzbühel. L'editoriale di Giovanni Bruno

Sci

Giovanni Bruno

La Streif si tinge ancora una volta d'azzurro. Dominik Paris conquista per la terza volta in carriera la discesa libera di Kitzbühel e conferma il magico momento dei velocisti italiani

PARIS VINCE DISCESA KITZBUHEL

SOFIA GOGGIA CORRERA' SUPERG E DISCESA DI GARMISH

Ecco che torna il tifo Azzurro e non può che essere così. Si continua con il magico momento di Dominik Paris, un nome – una garanzia. Il cancelletto della Streif si apre e la terribile pista, l’inferno di Kitz, viene aggredita e domata dal gigante italiano. 3 il numero perfetto, terzo successo, 3 è dispari e Paris ha vinto sempre negli anni dispari a cominciare da 2013 … c'è il 3 anche nel numero del pettorale di oggi, il 13. Vabbè per noi 3 è anche un numero quasi irraggiungibile o meglio è Paris che raggiunge il club con Pravda, Zurbriggen, Heinzer e Alphand…davanti con 4 vittorie Kaiser Franz Klammer e Schranz per chiudere con Cuche a quota 5. Troppi numeri ma se dobbiamo pensare alla cabala dobbiamo aspettare il 2021 per incrementare il bottino. Di certo è la squadra che funziona sempre, quella dei velocisti, lo sci azzurro si regge su loro. I loro sono Paris e Innerhofer (oggi quarto) in attesa del rientro di Fill. Oggi citazione anche per Matteo Marsaglia, che con un pettorale micidiale (il 47) è arrivato decimo, a un niente dal quinto posto. Tifo azzurro da proseguire domenica quando ci sarà il SuperG e di sicuro si ribattono le mani al femminile con la velocità, c’è Sofia Goggia. Tanta voglia di far bene dopo l’infortunio e i segnali son buoni.

I più letti