Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
06 febbraio 2019

Dominik Paris è medaglia d'oro in Super G ai mondiali di Sci 2019

print-icon

L'azzurro conquista la sua prima medaglia d'oro in un Mondiale vincendo per 9 centesimi la gara di SuperG ad Aare davanti al francese Clarey e all'austriaco Kriechmayr. Quarto l'altro azzurro, Christoff Innerhofer. Dopo l'argento della Goggia nel SuperG femminile seconda medaglia italiana nei primi due giorni della manifestazione iridata

DISCESA LIBERA LIVE

Nel SuperG femminile appena 2 centesimi avevano privato Sogia Goggia della sua prima medaglia d'oro ai Mondiali. Oggi, invece, altri 9 centesimi, molto più dolci, hanno regalato al nostro Dominick Paris la gioia del primo trionfo iridato: medaglia d'oro nel SuperG dei Mondiali di Aare. Sbaragliata la concorrenza norvegese, quella che forse faceva più paura. Respinta la cavalleria francese, che con Theuax e soprattutto Clarey hanno messo in forte dubbio la prima piazza di Dominik sino all'ultimo salto. Spaventata la fortissima coppia austriaca Mayer-Reichelt, che per riuscire a stare sulla scia del nostro fenomenale velocista sono stati costretti a forzare troppo le linee e non sono riusciti a stare all'interno delle porte sino al traguardo, uscendo in maniera beffarda. Insomma, un vero e proprio trionfo per l'atleta di Merano, arrivato con questo successo alla consacrazione definitiva dopo i bellissimi risultati di questa stagione nella quale ha già centrato tre terzi posti e tre fantastiche vittorie (doppietta a Bormio in SuperG e discesa e successo sulla mitica Streif di Kitzbuehel).

1.24''20 il tempo dell'azzurro, come detto 9 centesimi più veloce dell'1.24''29 di Clarey e Kriechmayr, arrivati a braccetto sul secondo (e anche terzo) gradino del podio. Quello dal quale è stato fuori per appena 26 centesimi il secondo italiano atteso al cancelletto di Aare, ovvero Christof Innerhofer. Ottavo un ottimo Mattia Casse; non è riuscito ad arrivare al traguardo, invece, Matteo Marsaglia.

Paris: "Un anno magico"

"Dopo le vittorie di Bormio e quella a Kiztbuehel e' arrivato anche questo oro. E' davvero un anno magico". Cosi' un raggiante Dominik Paris, subito dopo essere diventato campione del mondo in SuperG. "Sono sceso tra i primissimi, con il pettorale 3. Non avevo punti di riferimento e al traguardo non ero certo della bonta' della mia gara. Sono andato a tutto gas ma, nella parte finale, ho dovuto correggere, perdendo tempo e velocità. Poi e' stata una lunga attesa per
vedere se qualcuno sarebbe stato più bravo di me", conclude

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi