Biathlon, Wierer mette i Mondiali nel mirino: "Sogno una medaglia". VIDEO

BIATHLON

Elisa Calcamuggi

Dorothea Wierer non si nasconde, alla vigilia dei Mondiali di biathlon in programma ad Anterselva dal 13 al 23 febbraio: "Conquistare una medaglia è un obiettivo realistico, ma per farcela dovrò essere al top della forma". La determinazione è una delle sue armi migliori: "Sono sempre stata decisa, fin da bambina sapevo ciò che volevo"

Il Mondiale in casa è una carta meravigliosa da giocare in maniera intelligente, sfruttando le proprie capacità, senza farsi soffocare dalla pressione del tifo e dei media. Questo deve essere ben chiaro nella testa degli azzurri convocati per il Mondiale di biathlon che scatterà il 13 febbraio a Anterselva con la 9 gare distribuite in 10 giorni. La prima prova è una staffetta mista, il cui start è previsto per giovedì alle ore 14:45. Scenderanno subito in pista le stelle italiane che ci hanno regalato, proprio in questa gara, medaglie mondiali e olimpiche: Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch. Poi via via le gare individuali dove soprattutto Wierer e Vittozzi possono puntare a successi importanti.

La stagione di Vittozzi e Wierer

La Vittozzi ha avuto un avvio di stagione più faticoso (è 10° in classifica generale) rispetto alla Wierer, che invece ha lottato ogni weekend di Coppa del mondo con la norvegese Eckhoff per il pettorale giallo di leader della classifica generale, proprio quella classifica che lo scorso anno l'ha vista dominare per la prima volta nella storia del biathlon italiano. Ora Dorothea è seconda a -15 punti dalla vetta. E' serena e concentrata perché non vuole deludere il suo pubblico e la sua valle: la biatleta azzurra infatti è nata e cresciuta a Anterselva, dove si respira biathlon da sempre. Non per niente questo è il sesto mondiale che viene organizzato in questa splendida località dell’Alto Adige.

I segreti di Dorothea

Per conoscere meglio Dorothea nell'intervista abbiamo giocato con le lettere del suo nome…D come decisa! O come ostinata e avanti fino alla A per raccontare di sé e del grande obiettivo di un oro mondiale in casa, perché comunque nel suo palmares - oltre a due bronzi olimpici, tre bronzi e due argenti mondiali - c'è già anche un oro mondiale vinto lo scorso anno a Oestersund nella Mass Start.

I più letti