Sci, Mikaela Shiffrin annuncia il ritorno su Instagram: "Ad Are ci sarò"

Sci
shiffrin ok (1)

La 24enne statunitense, già vincitrice di 2 ori olimpici, 5 ori mondiali e 3 coppe del mondo generali, ha annunciato il suo ritorno sulle nevi del circo bianco, dalle quali è stata lontana per oltre un mese dopo la scomparsa del padre. Lo ha fatto attraverso una toccante lettera su Instagram, nella quale ha rotto il silenzio e spiegato come si è sentita in queste ultime difficilissime settimane. Non è ancora chiaro, però, se rientrerà subito in gara per dare la caccia alla nostra Brignone, volata a +123 pnti in classifica generale sulla statunitense

Mikaela Shiffrin, lontana dalle piste della coppa del mondo di sci dallo scorso 26 gennaio a causa della scomparsa del padre, è pronta a tornare. Magari non rientrerà subito in gara, ma ad Are ci sarà, quantomeno per riprendere confidenza con quelle nevi dalle quali è stata costretta a separarsi per oltre un mese, arrivando a perdere la leadership della classifica generale a favore della nostra fantastica Federica Brignone. Dopo diverse settimane di silenzio, è stata la stessa fenomenale 24enne statunitense ad annunciare sul proprio profilo Instagram con una lettera molto lunga e molto toccante la sua intenzione di partire per la città della Scandinavia, dove tra il 13 e il 14 marzo ci sarà la tappa svedese che prevede uno slalom parallelo, un gigante e uno speciale, le discipline nelle quali ha sempre dato il suo meglio (nonostante un’impressionante crescita anche nella velocità).

La lettera di Shiffrin

Nel corso delle ultime settimane, io e la mia famiglia abbiamo ricevuto tantissime manifestazioni di sostegno e amore. Ci sono arrivati i messaggi più dolci e commoventi che io potessi immaginare, citazioni di canzoni e racconti di storie meravigliose su mio padre. A volte mi sembrava di affogare in tutti questi messaggi, come se non riuscissi a stare al passo con il supporto e l’amore che tutti hanno mostrato nei nostri confronti, ma in un certo senso sono stati anche la nostra linfa vitale nelle ultime settimane. Non siamo riusciti a rispondere a tutti, ma vogliamo farvi sapere che noi percepiamo il vostro amore e che vi ringraziamo dal più profondo del nostro cuore. Molti ci hanno chiesto come stessimo e come stesse procedendo la nostra elaborazione del lutto. La verità è che non abbiamo nemmeno iniziato a elaborare questa grandissima perdita. Accettare questa nuova realtà sarà un processo per noi molto lungo che potremmo anche non portare a termine e che forse non dovremmo nemmeno mai fare. Perché noi lo sentiamo ancora qui tra noi. Nei nostri cuori, nei nostri pensieri, nel cielo, nelle montagne e nella neve. Lui ha lasciato il suo segno indelebile, ed è qui con noi.

Molti mi hanno anche chiesto quando tornerò a sciare e a gareggiare. In queste ultime settimane sono riuscita ad allenarmi. E’ stato un processo lento e graduale, ma tornare sulle montagne per me è stato decisamente terapeutico. Tornare ad allenarmi ha significato sentirmi ancora più vicina a mio padre, mi ha concesso dei momenti di distrazione e mi ha permesso di rielaborare meglio tutto il mio dolore. Oggi partirò per la Scandinavia (in direzione di Are, dove tra il 13 e il 14 marzo si svolgerà la prossima tappa di coppa del mondo con uno slalom gigante e uno speciale, ndr). Non posso assicurarvi che prenderò parte alle gare, non ho un reale obiettivo in questo senso. Spero solo di riuscire a fare qualche buon allenamento e riprendere la mia confidenza con i paletti e con le curve. E credo che è quello che mio padre vorrebbe ora da me. Se e quando tornerò ufficialmente a gareggiare vi chiedo solo di continuare a rispettare la mia privacy, soprattutto perché coinvolge anche tutta la mia famiglia.

Il commento di Federica Brignone

L’obiettivo, come ha scritto lei stessa, è soprattutto quello di tornare a respirare l’aria della competizione e magari fare anche un pensierino a quella classifica di coppa del mondo che ora la vede in ritardo di 123 punti dalla nostra Brignone, abilissima ad approfittare dell’assenza della statunitense. Ed è proprio dalla nostra sciatrice che è arrivato uno dei primi commenti al post Instagram di Shiffrin, come a sottolineare la vicinanza alla collega, oltre che rivale, e la felicità per la notizia: due cuoricini e la scritta “welcome back”, quello che in fondo tutti quanti gli appassionati di sci stanno pensando. E allora sì, bentornata Mikaela.

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE