user
11 ottobre 2018

Conor McGregor, dal ko con un dilettante a quello con Khabib: le sue 4 sconfitte in MMA

print-icon

Il match perso contro il daghestano nell'evento UFC 229 rappresenta la quarta sconfitta di Notorious in MMA. Le altre, la prima delle quali risalente a 10 anni fa, sono state tutte molto particolari. Eccole riassunte brevemente

MCGREGOR, TROPPE BOTTE: SOSPESO UN MESE DAI MEDICI

PUTIN DIFENDE KHABIB: "AVREMMO FATTO TUTTI COME TE"

Conor McGregor, nel main event disputato a Las Vegas, non è riuscito a riconquistare la cintura di campione del mondo dei pesi leggeri, rimediando la quarta sconfitta in 25 incontri da professionista nelle arti marziali miste. Non esattamente il ritorno sperato dopo due anni di assenza dalle scene della UFC, ma probabilmente non è stato questo il ko peggiore subito in carriera dal fighter irlandese.

CAGE OF TRUTH 3: il successo dello 'sconosciuto' Sitenkov

La sua prima battuta d'arresto arrivò al terzo incontro, poche settimane dopo il suo debutto vincente nel Cage of Truth contro il connazionale Gary Morris per ko tecnico alla seconda ripresa. Ottenuto anche il successo ai danni di un altro irlandese, Mo Taylor, Notorious si trovò a combattere, il 28 giugno 2008, contro Artemij Sitenkov. Il lituano arrivò nella palestra di Dublino con poche pretese, eppure - da totale sconosciuto - riuscì a sconfiggere il promettente McGregor per sottomissione. Sitenkov non riuscì ad ottenere altri risultati di rilievo nella sua carriera, tanto che l'anno scorso, prima del super match tra l'ex campione del mondo e Mayweather, decise di vendere all'asta i pantaloncini indossati in quella indimenticabile serata.

CWFC 39: ko in 38 secondi

Negativo per Notorious fu anche il suo esordio in Cage Warriors. Nell'evento CWFC 39 del 2010 un giovane McGregor salì sul ring contro il connazionale Joseph Butty, ma il match non durò neanche il tempo per gli spettatori di mettersi a sedere. Dopo appena 38 secondi, infatti, l'irlandese alzò bandiera bianca per sottomissione, incassando la sua seconda sconfitta da professionista.

UFC 196-202: sconfitta e rivincita con Nate Diaz

Prima di quella che si sta consumando negli ultimi mesi e, in particolare, in questi giorni, Conor McGregor ha vissuto un'altra grande rivalita in UFC: la sfida con Nate Diaz. Il match nella categoria dei pesi welter del marzo 2016, organizzato in seguito all'infortunio di dos Anjos, iniziò subito con colpi proibiti e provocazoni durante la conferenza stampa di presentazione. Nell'ottagono poi, Notorius cominciò bene il primo round, ma subì il ritorno dello statunitense che lo stordì con un violento gancio destro e lo mise a tappeto anche nel combattimento a terra, grazie a una sottomissione per strangolamento. Cinque mesi dopo, l'irlandese riuscì a ottenere la sua rivincita nell'evento UFC 202, battendo Diaz grazie al parere non unanime dei giudici di gara (48-47, 47-47 e 48-47), diventando così il primo lottatore a vincere una gara di UFC sia nei pesi piuma che nei pesi welter.

La sconfitta con Khabib

Sparito dall'UFC per circa due anni dopo un record di 21-3 (allontanamento voluto per concentrarsi sul grande evento contro Floyd Mayweather), Conor McGregor è tornato sul ring in occasione di UFC 229 e con l'obiettivo di riprendersi la cintura dei pesi leggeri. L'irlandese ha, però, dovuto fare i conti con la superiorità di Khabib Nurmagomedov che, alla quarta ripresa, lo ha messo ko per neck crank. Non è stato, comunque, il lato peggiore della serata di Las Vegas vista la rissa susseguitasi dopo e che ha visto coinvolti entrambi i team.

Il record di 0-1 nel pugilato

Durante il suo periodo di assenza dalle arti marziali, McGregor si preparò per sfidare il campione del pugilato, Floyd "Money" Mayweather. Un incontro che diede vita a un enorme giro di soldi e sponsorizzazioni e che si tenne il 26 agosto 2017 alla T-Mobile Arena di Paradise. Notorious non sfigurò affatto in quel match, ma dovette arrendersi al decimo round per ko tecnico all'imbattibile pugile americano.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi