user
30 marzo 2018

Volvo Ocean Race, MAPFRE torna in regata

print-icon
Map

I leader della classifica generale, gli spagnoli di MAPFRE, sono rientrati in regata venerdì mattina, dopo una sosta a Capo Horn per effettuare le riparazioni necessarie alla randa e alla rotaia dell'albero

MAPFRE SOSPENDE LA REGATA: ECCO PERCHE'

Gli spagnoli di MAPFRE hanno ripreso la regata e si trovano a 260 miglia dal resto della flotta, con il Team Brunel a poco più di 1.600 miglia dalla linea del traguardo di Itajaí, in Brasile. "In un certo senso siamo stati fortunati ad aver rotto la randa così vicino alla costa", ha spiegato il watch captain Pablo Arrarte. "Le riparazioni prendono sempre più tempo di quanto vorresti" - ha detto lo skipper Xabi Fernández - "Non si tratta di una cosa semplice perché la riparazione alla randa deve asciugare bene, ma ripartiamo verso il Brasile, non siamo operativi al 100% ma stiamo lavorando il più possibile per perdere il minor tempo".

Le condizioni del meteo non sono semplici da gestire. Anche per il resto della flotta, naturalmente. "La direzione del vento non ci lascia puntare verso nord e l'acqua è molto fredda. Fa male vedere che a ogni rilevamento perdiamo, dato che le barche più indietro hanno un vento migliore. Ma questa è la vela, non sempre divertente, mai prevedibile, è questo che la rende uno sport speciale", ha detto lo skipper di Brunel Bouwe Bekking. Il navigatore di Team AkzoNobel Jules Salter concorda: "Queste condizioni ci aiutano a recuperare un po' di miglia a nord-est, in attesa della bassa pressione che ci ha inseguito a Capo Horn, che dovrebbe attraversare la Patagonia e prenderci quando saremo al traverso delle Falkland. Probabilmente allora avremo di nuovo un'andatura in poppa, con mare difficile, ma almeno punteremo sul nord e verso un clima più caldo".

Volvo Ocean Race 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi