Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 novembre 2016

Milano non si ferma, Reggio Emilia sbanca Avellino

print-icon
mil

Milano batte Sassari e ottiene la settima vittoria di fila in campionato (Foto Ciamillo-Castoria)

Nella 7.a giornata di campionato, l'Olimpia supera Sassari 86-77 e resta e punteggio pieno. La Grissin Bon batte 86-81 in trasferta la Sidigas ed è sola al secondo posto. Vanoli Cremona sempre ultima

E' stata la giornata degli scontri diretti in testa alla classifica, una sorte di anticipo di quello che potremo vedere ai playoff. Prima contro quarta e seconda contro terza. Alla fine le due finaliste dello scorso hanno  trovato soddisfazione sul campo: Milano regola le velleità di Sassari vincendo la sua settima consecutiva per 86-77. Equilibrio nel primo tempo con Milano che presenta un Radulijca perfetto e Sassari che risponde con Johnson Odom. Il break si concretizza nel terzo quarto con Gentile protagonista anche se, come spesso le accade, l’Olimpia non riesce a mettere tutte e due le mani sulla partita: una manciata di punti però bastano per chiudere senza troppi problemi  mettendo ancora 5 giocatori in doppia cifra.

Reggio Emilia sbanca Avellino per 81-86 in una partita che ha vissuto di equilibrio nei primi 17 minuti poi la spallata degli emiliani arriva a cavallo del secondo e terzo quarto: a firmarla, manco a dirlo, il gruppo degli italiani condotti da un Della Valle da 22 punti e da un Cervi assolutamente immarcabile vicino a canestro, 17 il suo fatturato offensivo. Arriva fino a +14 Reggio poi Avellino tenta in rientro: le triple di Green e Ragland mettono paura agli avversari ma non bastano perché è Aradori a chiudere i conti della sfida.

Mantiene il contatto con la vetta anche una sorprendente Caserta che a Cantù vince in rimonta 82-83 grazie ai canestri finali di Bostic e Sosa con Waters che mette la tripla che vale però solo il -1. Anche Venezia vince in rimonta: 46-25 il parziale della ripresa contro Pistoia con Tonut ancora una volta protagonista per il 74-62 finale. Vittorie importanti infine in coda per Varese che batte in trasferta  Pesaro83-87  grazie ai 21 di Avramovic e Capo d’Orlando che regola Cremona 79-76 nel finale con il canestro decisivo di Iannuzzi.