Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 novembre 2016

Bargnani non basta, l'Armani stende il Baskonia

print-icon
gen

7 punti e 2 rimbalzi per Alessandro Gentile contro il Baskonia (LaPresse)

Milano trova il quarto successo stagionale in Eurolega. Il Mago prova a trascinare gli spagnoli mettendo a referto 12 punti e 4 rimbalzi, ma a Desio passa la squadra di Repesa 88-76 grazie a un Sanders da 19 punti

Milan cala il poker in Eurolega. I ragazzi di Repesa battono il Baskonia 88-76 e incassano il quarto successo stagionale in questa competizione. A Desio l’Olimpia riserva un ritorno amaro sui parquet italiani ad Andrea Bargnani. Non sono bastati infatti 12 punti del Mago alla squadra spagnola per evitare il ko. Sanders, autore di 19 punti, trascina Milano ad un successo importantissimo. Un successo, il secondo consecutivo, che permette all’Armani di raggiungere proprio il Baskonia a quota 8 in classifica.

In attacco l'Olimpia resta una macchina da punti con pochi eguali in Europa, ma questa sera difende come mai si era visto in stagione. Per la prima volta in Eurolega tiene gli avversari sotto la fatidica quota 80, missione non facile visto che Vitoria può contare sulle sfuriate di Larkin (21 punti) e le mani morbide di Bargnani (12). "E' stata la vittoria della difesa - commenta Repesa -, abbiamo sofferto solo all'inizio. Se pieghiamo le gambe e partiamo dalla responsabilità individuale siamo destinati a fare bene". A condurre Milano al successo in attacco ci hanno pensato i soliti Sanders (19) e Hickman (13).