Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 novembre 2016

Milano inarrestabile, subito dietro Reggio Emilia

print-icon
Olimpia Armani Milano (LaPresse)

Serie A di basket, l'Olimpia Armani Milano consolida la vetta (LaPresse)

Milano rischia, va sotto ma a 3' dalla fine cambia marcia e passa contro la Vanoli Cremona, confermandosi in vetta. Resta alle sue spalle Reggio Emilia, quinta vittoria in sei gare per la Sidigas

Una giornata, l'ottava d'andata, che ha vissuto finali di partita incandescenti. A partire dalla capolista, Milano, che a Cremona contro il fanalino di coda riesce a mantenere immacolato il suo cammino vincendo alla fine per 72-76, dopo essere entrata nella volata finale con 6 punti da recuperare dopo il canestro di Thomas. Ci pensano però prima Gentile e Sanders a mettere i canestri del sorpasso, poi dopo il tentativo di rientro di Cremona con Holloway, i punti della sicurezza arrivano dalle mani di Hickmann e Dragic.

Reggio Emilia rimane però attaccata alla seconda posizione battendo in casa Pesaro per 87-80. Anche in questa occasione finale in volata con Thornton protagonista dell'aggancio, Aradori che riporta avanti gli emiliani e Jones che pareggia sull'80 pari. E' la tripla di Needham a sparigliare tutto, poi Reggio conferma il successo dalla lunetta con un Aradori da 18 punti.

Dietro a Reggio Emilia rimangono appaiate ad inseguire Avellino, che nell'anticipo del mezzogiorno sbanca Sassari per 70-75 rimontando nel quarto quarto grazie ai 21 punti di Thomas e ai 18 di Ragland e Randolph rendendo inutili i 18 di Stipcevic, e Caserta che soffrendo fino alla fine batte Capo d'Orlando per 91-86: protagonista Sosa con 21 punti ma anche la coppia italiani formata da Cinciarini e Giuri, 12 a testa dopo che Diener era riuscito a tenere i suoi in contatto fino all'ultimo minuto. In serata nel posticipo Venezia espugna il parquet di Torino vincendo 93-90.