Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 dicembre 2016

Milano super, a Trento arriva la decima vittoria

print-icon
mil

Milano vince sul campo di Trento 74-92 (foto LaPresse)

Nella decima giornata di Serie A l'Olimpia vince 92-74 sul campo di Trento. Venezia stende Avellino 80-78. Caserta soffre, ma riesce a battere Brescia per 89-83. Cremona affonda nello scontro diretto contro Pesaro

Decima giornata che, in attesa del posticipo del lunedì tra Reggio Emilia e capo d’Orlando che vale per le parti alte della classifica, premia ancora Milano, alla sua decima vittoria consecutiva. Questa volta battuta sul proprio campo Trento per 74-92. Dopo un primo quarto sofferto, Milano dilaga nel secondo quando piazza un parziale di 24-7 che di fatto chiude il discorso, per poi gestire il vantaggio nella ripresa trovando anche canestri impossibili come le due triple di Dragic e mettendo ancora 5 giocatori in doppia cifra, tutti e 12 a referto.

Venezia stende Avellino - Dietro Milano, per almeno 24 ore, si infoltisce il gruppetto delle inseguitrici con Venezia che raggiunge Avellino battendola nella scontro diretto in trasferta per 78-80: una partita vissuta su equilibri precari fino alla fine con Ragland, autore di 30 punti, che cerca di rimettere tutto in discussione. Il giocatore decisivo per i veneziani è Ejim che segna il canestro del + 4. Avellino avrebbe l’opportunità di impattare con 3 liberi di Leunen che però sbaglia il primo, segna il secondo e tira di proposito il terzo sul ferro per un eventuale rimbalzo che non arriva. Ne approfitta anche Caserta che, soffrendo fino alla fine, batte Brescia per 89-83: dopo il parziale di 23-13 del terzo quarto con un Sosa irresistibile, 28 i suoi punti finali, Caserta subisce il ritorno di Brescia che grazie ad un Ladry da 29 punti arriva ad un possesso di distanza, il canestro decisivo è quello di Watt, 20 per lui, che vale il momentaneo ma prestigioso secondo posto in classifica.

Cremona a picco - A proposito di classifica: in fondo è rimasta solo Cremona che, nello scontro diretto casalingo con Pesaro perde 71-73. Volata drammatica con Fields protagonista per i marchigiani: i suoi 7 punti consecutivi danno il momentaneo+ 4, Cremona cerca di rientrare con Jones ma è la tripla di Thornton quella che decide il risultato.