Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 dicembre 2016

Milano dura 20’, Simon sbotta: "Siamo stupidi"

print-icon
mil

Tiene un tempo l'EA7 Milano contro il Cska ma la squadra di Repesa si inchina ai campioni dell'Eurolega in carica (64-79) con l'ennesima ripresa sotto tono del torneo

Tiene un tempo l'EA7 Milano contro il Cska ma la squadra di Repesa si inchina ai campioni dell'Eurolega in carica (64-79) con l'ennesima ripresa sotto tono del torneo.

Milano all'intervallo è avanti di 2, poi sparisce letteralmente dal campo appena calano Hickman (10 punti) e McLean (10 e 6 rimbalzi). Il parziale del terzo periodo è 30-16 per i russi. Il Forum sfolla quando sul cronometro mancano ancora 4' perché se la sconfitta contro chi domina in Europa è accettabile, non lo è il modo e l'atteggiamento con cui arriva.

4° ko di fila - Chi resta rumoreggia e, alla fine, sono solo fischi per la squadra di Repesa. Jackson (14 punti, 5 assist, 5 rimbalzi) e Dimitry Kulagin (14) demoliscono la difesa impotente dell’Olimpia. L'attacco, che ad inizio stagione ammaliava, ora va solo a strappi. Macvan esce per un problema alla spalla sinistra, Gentile è già un ricordo. E le sconfitte di fila in Europa diventano 4.

Rammarico e rimpianto - Le emozioni che si respirano in casa Olimpia sono quelle del rammarico e del rimpianto, con il GM Portaluppi che osserva la fase finale della gara con le mani sulla testa. Rammarico per aver saputo reggere testa a una corazzata prima di un cedimento inspiegabile; il rimpianto per non aver sfruttato a dovere le importanti defezioni avversarie (i russi erano senza Teodosic e De Colo, mente e braccio di coach Itoudis).

Post partita - Il record dell'Olimpia in Eurolega è impietoso: 4 vittorie e 7 sconfitte. Le prime otto posizioni sembrano un miraggio. "E' difficile spiegare quello che è successo nella ripresa - commenta desolato Repesa -. Non so se l'addio traumatico di Gentile abbia influito. Noi siamo una squadra da Eurolega, ma dobbiamo capire se i nostri obiettivi siano realistici”. Più diretto Simon: “Siamo degli stupidi – ha detto -, facciamo sempre gli stessi errori. Giocando così perdiamo contro qualsiasi squadra di questa Eurolega".