Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 dicembre 2016

Eurolega, Milano cade ancora contro il Galatasaray

print-icon

Quinta sconfitta consecutiva per l'Olimpia, che a Istanbul perde 83-80. Troppo distratta la difesa, decisivo l'errore di Sanders a 8 secondi dalla sirena. Per l'EA7 si tratta di una vera crisi di identità e di risultati

Nel bel mezzo di una crisi di identità, che sul campo si traduce in una crisi di risultati, l’Olimpia torna da Istanbul con la quinta sconfitta consecutiva in Eurolega, battuta da un modesto Galatasaray per 83-80 . È una squadra in evidente confusione quella che comincia la partita con le solite tante ombre: problemi in difesa, punita puntualmente da Schilb prima per la disperazione di Repesa e da Micov poi, ma anche in attacco il rendimento è altalenante e il Galatasaray ne approfitta per scappare via con la tripla di Guler che vale il -9 milanese.

Difesa distratta - Nel secondo quarto la musica non cambia: sempre troppo molle in difesa l’Olimpia, che concede facili canestri agli avversari e troppe palle perse in attacco per poter rientrare nonostante la difesa del Galatasaray non sia il prototipo dell’aggressività e nonostante gli sforzi di Sanders e compagni all’intervallo sono 11 i punti di vantaggio dei turchi.

La scossa - Se possibile la ripresa comincia in maniera ancor più allucinante per Milano, che subisce le conclusioni di Micov che valgono il +16 del Gala. Finalmente Milano però si scuote: trova Raduljica vicino al canestro, alza la voce in difesa, con Sanders, Dragic e Simon arriva a contatto e un canestro di Hickman manda l’Olimpia all’ultimo riposo con soli 3 punti da recuperare.

Il tiro sul ferro
- Milano trova la parità con la tripla di Hickman seguente alla stoppata di Mc Lean, che poi diventa protagonista dell’azione più bella della serata con una schiacciata impressionante. Volata finale che l’Olimpia comincia con la tripla di Sanders per il primo vantaggio milanese della partita. Il Gala sembra vacillare: Hickman mette un altro tiro pesante, ma il Gala trova due giocate di Koksal che valgono il +5. Non è però ancora finita: Simon con due triple rimette ancora avanti Milano, 79-80 a 38” dalla fine. I turchi vanno al controsorpasso con una schiacciata di Tyus e con 8 secondi alla sirena il tiro di Sanders finisce sul ferro per l’83.-80 che vale la quinta sconfitta consecutiva dell’EA7.