Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 dicembre 2016

Capo Orlando, in casa non si passa: Sassari ko

print-icon
cap

Successo di Capo d'Orlando contro Sassari (Foto Ciamillo-Castoria)

Con il 72-65 sul Banco di Sardegna, la Betaland nell'anticipo della 12^ giornata supera il precedente record di vittorie casalinghe consecutive, ora diventate 6

La Betaland Capo d'Orlando batte il Banco di Sardegna Sassari 72-65 e supera il precedente record di vittorie casalinghe consecutive, ora sei di fila. Dopo i primi due quarti in cui la fisicita' a rimbalzo e le ottime percentuali di tiro avevano concesso agli ospiti di allungare fino al +17 (15-32 al 15esimo), Capo d'Orlando esce fuori tutto il suo cuore e rimonta incredibilmente. Quattro gli uomini in doppia cifra Fitipaldo (15), Diener (13) Archie (12), Tepic (11). Al rientro dal riposo lungo Carter e Lacey riportano il Banco di Sardegna sul +17 (29-46).

Arriva pronta la reazione dei padroni di casa, che con Tepic e Archie sono sul -11 (35-46). Olaseni schiaccia e si appende al canestro, ma con un altro 5-0 firmato Diener e Archie, Capo d'Orlando è sul -8 (40-48 dopo 15'). La tripla di Lacey rimette ancora 11 lunghezze tra Sassari e Capo d'Orlando, ci pensano Iannuzzi e Diener, che dall'arco porta la Betaland sul -5 (46-51 dopo 17').

Lacey ancora è l'unico a tenere a galla i suoi, chiudendo il parziale sul 48-54. La tripla di Fitipaldo in avvio ultimo quarto mette un solo possesso tra Capo d'Orlando e gli ospiti (51-54), i primi punti per Sassari nell'ultimo quarto arrivano dopo 4' da Lacey, che sulla sirena dei 24" la mette dai 6,75 per un nuovo +6 ospite (51-57). La difesa paladina e' impenetrabile e con Fitipaldo dalla lunetta e Stojanovc in penetrazione la Betaland è sul +1 (58-57 a 4' dalla fine).

Savanovic la pareggia dalla lunetta, ma le bombe di Archie e Stojanovic ribaltano la situazione e portano la Betaland sul +6 (64-58 a 2'40" dalla fine). Fitipaldo in sottomano allunga ancora (66-58 a 1' dalla fine), Carter prova a tenere ancora attaccati i suoi, ma la bomba di Diener mette tre possessi pieni tra la Betaland e Sassari (69-60 a 42" dalla fine). Giro in lunetta per Lacey, Tepic, Sacchetti e Laquintana, che chiude la gara sul 72-65.