Italbasket, Messina: “L'obiettivo è superare il girone; da lì in poi…”

Basket
Coach Ettore Messina (Twitter @italbasket)
Messina1

Le parole dell’allenatore della nazionale azzurra al termine della fase di preparazione dell’Europeo (in esclusiva su Sky Sport); dal prossimo 31 agosto si inizierà a fare sul serio

Prima sei vittorie, poi quattro sconfitte e a chiudere nuovamente un successo. Adesso però bisogna schiacciare il tasto “cancella”, per azzerare tutto e iniziare (finalmente) a fare sul serio. L’Italbasket si è lasciata alle spalle Atene e una lunga serie di amichevoli in cui il gruppo azzurro ha trovato una sua identità, reinventata dopo l’assenza forzata di Danilo Gallinari. Una squadra che ha imparato che per fare strada bisognerà puntare a proteggere il ferro più che pensare di realizzare 100 punti ogni gara. Per il morale però, era importante spezzare l’inerzia degli ultimi dieci giorni, come ha sottolineato anche coach Messina: “Sono contento di aver chiuso con una vittoria. Stasera (ieri, nd) ho visto cose molto buone e ingenuità. Di solito tiriamo meglio di quanto abbiamo fatto anche perché abbiamo sbagliato dei tiri molto buoni. L’abbiamo portata a casa con la difesa e con i rimbalzi d’attacco. E soprattutto Belinelli ha fatto quello che ci si aspetta da lui, ovvero i canestri decisivi nei momenti cruciali”. Il giocatore degli Hawks ha consolidato in questo mese il suo ruolo di leader, consapevole del fatto che tutti dovranno portare il proprio mattoncino: “Buone cose sono venute da Burns, da Pascolo, da Cinciarini e da un affidabile Aradori”, prosegue l’allenatore azzurro che ha sciolto le riserve su chi saranno i dodici che prenderanno parte alla spedizione di Tel Aviv.

In attesa del miglior Datome…

Vincere contro la Georgia però non deve illudere l’Italia, che tra dieci giorni si ritroverà a disputare una partita ben diversa contro i caucasici. Lo sa bene anche Messina: “Chiaro che questa sia stata una partita in maschera rispetto a quella che vedremo il 6 settembre a Tel Aviv”. L’unico neo offensivo al momento sembra essere l’incapacità di Datome di essere efficace e decisivo nel trovare il canestro, con le percentuali del giocatore del Fenerbahce in netto calo nelle ultime uscite: “Al momento Datome fatica a fare canestro ma è uno dei migliori dieci tiratori dell’Eurolega e sono certo che inizierà a segnare”. Gli Azzurri sono rientrati nella notte in Italia e dopo due giorni di riposo, si ritroveranno lunedì a Roma per poi partire, in mattinata, verso Tel Aviv. L’esordio all’EuroBasket è previsto per giovedì 31 agosto contro Israele. “Se sono fiducioso per l’Europeo? – chiosa coach Messina -; fatte salve alcune squadre di livello superiore, tutti possono vincere e perdere con tutti. Noi vogliamo arrivare alla fase ad eliminazione diretta dove può succedere di tutto”. L’importante quindi sarà farsi trovare pronti in quel momento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche