Milano contro tutti: il basket italiano riparte dalla Supercoppa

Basket
Tutto pronto per la prima sfida del basket italiano con la Supercoppa (Foto Legabasket)
supercoppa_lega_basket

Archiviata la parentesi dell'Europeo, con la Nazionale eliminata ai quarti, la stagione della pallacanestro ricomincia questo fine settimana assegnando il primo trofeo della stagione. L'Olimpia sempre favorita, ma attenzione alla voglia di Venezia, Trento e Sassari

Non c'è sosta per gli appassionati (e i giocatori) di basket. A pochi giorni dall'eliminazione della Nazionale di Ettore Messina dall'Europeo ai quarti di finale, la palla a spicchi è pronta a ributtarsi sul parquet con la Prozis Supercoppa, in scena tra sabato e domenica a Forlì (diretta Eurosport, canale 211 di Sky). In campo le migliori quattro squadre della scorsa stagione: Umana Venezia e Dolomiti Energia Trentino, rispettivamen­te vincitrice dell’u­ltimo campionato e finalista, ed EA7 Empo­rio Armani Milano e Banco di Sardegna Sa­ssari, vincitrice e finalista dell’ultima Coppa Italia. Si gioca con la formula delle semifinali e finale, così come lo scorso anno, quando a spuntarla fu l'Olimpia. Proprio i milanesi sono ovviamente i più attesi, dopo la rivoluzione estiva nel roster e soprattutto alla guida tecnica, con l'addio di coach Repesa e l'arrivo di Simone Pianigiani.  

Portaluppi: "Il progetto non dipende dalla Supercoppa"

Il general manager dell'EA7, Flavio Portaluppi, spazza via ogni dubbio su quali siano gli obiettivi della squadra: "Noi abbiamo rivoluzionato il roster con il mercato ma abbiamo l'idea di vincere la Supercoppa - ha detto a margine della presentazione dei palinsesti di Eurosport, che trasmetterà l'evento, insieme al campionato e all'Eurolega -. Per via della congestione dei calendari tutte e quattro le squadre coinvolte nella Supercoppa arriveranno con tante domande e poche risposte. Le valutazioni saranno solo parziali, il progetto di Pianigiani non dipende certo da questo weekend. Con lui vedo un approccio diverso ad allenamenti e partite". Milano troverà subito (sabato, ore 17.30) la bestia nera dello scorso anno: "Incontriamo Trento che negli ultimi due anni ci ha dato davvero fastidio, eliminandoci dall'EuroCup e dai playoff - ha aggiunto Portaluppi -. Hanno mantenuto un certo Dna, ma per noi aggiungere un trofeo in bacheca è importante".

Longhi: "Noi bestia nera di Milano..."

La prima semifinale vedrà di fronte Milano e Trento. L'Aquila ha già eliminato lo scorso anno l'EA7 sia in EuroCup che in semifinale playoff, guadagnandosi il titolo di bestia nera dei biancorossi: "L'EA7 Milano è fortissima anche quest'anno ma noi dobbiamo dimostrare che la finale Scudetto raggiunta la scorsa stagione non è frutto del caso - ha detto Luigi Longhi, presidente di Trento -. Mi piacerebbe confermare la nostra nomea di bestia nera per l'Olimpia". Fare pronostici a questo punto della stagione è molto difficile, ma Trento riparte da un nucleo ben rodato: "Non so a che punto siamo nel nostro processo di crescita, abbiamo alternato in amichevole cose buone e cose meno buone - ha detto Longhi -. Ma abbiamo mantenuto il nostro nucleo e contro Milano vogliamo giocarcela, per i nostri giocatori è sempre motivo di grande stimolo. Siamo molto soddisfatti di aver confermato Sutton: è il leader riconosciuto nello spogliatoio e si trova bene a Trento, rifiutando offerte più ricche. Il nostro obiettivo è arrivare ai playoff e fare un buon percorso in Europa".

Casarin: "Orgogliosi di giocare con lo scudetto"

La seconda semifinale vedrà opposti i campioni d'Italia di Venezia a Sassari, che la Supercoppa l'ha vinta nel 2014. Federico Casarin, presidente della Reyer, è ottimista: "Poter indossare lo scudetto sul petto per Venezia è davvero speciale, dobbiamo onorarlo al meglio in questa Supercoppa - ha detto -. Affrontiamo subito una squadra competitiva come Sassari, ma cercheremo di regalare una nuova emozione ai nostri tifosi. A mio parere non c'è una vera favorita ma per esperienza, blasone e talento posso dire che l'EA7 Milano parte con qualcosa in più". La settimana prossima sarà già tempo di campionato: "Lo scudetto - prosegue Casarin - aumenta la solidità del nostro progetto. Il campionato ha alzato il proprio livello con il ritorno della Virtus Bologna, con la crescita di Torino. Ma spero che indossare il tricolore sul petto ci sproni a dare più del massimo".

Il programma
 

Semifinali - Sabato 23 Settembre 
ore 17:30 EA7 Emporio Armani Milano - Dolomiti Energia Trentino (diretta Eurosport 2, canale 211 Sky)
ore 20:45 Umana Reyer Venezia - Banco di Sardegna Sassari  (diretta Eurosport 2, canale 211 Sky)

Finale - Domenica 24 Settembre 
ore 18:00 (diretta Eurosport 2, canale 211 Sky)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche