Serie A basket, i risultati della seconda giornata: Milano stende Varese, Brescia travolge Avellino

Basket

Pietro Colnago

Milano batte Varese 74-73 (foto LaPresse)
basket_lapresse

Nella seconda giornata della Serie A l'Olimpia supera Varese 74-73. Brescia vince contro Avellino 96-75, facile successo di Bologna contro Capo d’Orlando (88-52), Pesaro batte Reggio Emilia 102-95. Milano è in testa con Venezia, Brescia e Torino

CLASSIFICA E RISULTATI DELLA SERIE A

E’ stata una seconda giornata piena di emozioni quella che si è sviluppata nel weekend. A cominciare dall’anticipo della domenica mezzogiorno tra Venezia e Trento, la riedizione della finale scudetto dell’anno scorso. Una partita in cui Trento ha imposto la sua legge nel primo quarto con un 23-14 di parziale frutto dei canestri di Behahan, 21 punti per lui alla fine, poi la rimonta veneziana nel secondo condotta da Orleik che ne mette 11 dei suoi 24 finali. La sfida a distanza tra i due si allunga nel terzo fino alla volata finale nella quale Venezia entra con 3 punti di vantaggio: Sutton e Flaccadori lo ribaltano poi Orelik segna ancora il canestro del 79-78. Tiro finale per Trento: Forray segna ma l’instant replay è crudele, il canestro viene annullato e Venezia vince 79-78. Nella serata Brescia si impone su Avellino, che aveva cominciato bene la partita, e chiude in scioltezza con il 26-11 di parziale nel quarto quarto: Hunt e Michele Vitali ne segnano 19 a testa e Luca Vitali ne mette 8 con 4 su 6 ma con 11 assist per il 96-75 finale che vale la prima posizione in classifica.

Olimpia, derby da brividi

Emozioni fino alla fine anche tra Reggio Emilia e Pesaro. Della Valle tiene i suoi davanti fino all’ultimo periodo in cui Moore e Ceron diventano protagonisti: 88-85 a 5 minuti dalla fine con Nevels incontenibile, poi è Ceron che segna 4 punti in fila e Moore suggella la vittoria 95-102 con 29 punti finali. Facile il successo della Virtus con Capo d’Orlando: subito avanti 27-15 nel primo quarto, Bologna piazza il parziale di 18-4 nel terzo, con protagonisti attesi. Aradori ne segna 18 e Alessandro Gentile 17 con 11 rimbalzi per chiudere la pratica. Nel posticipo il derby lombardo tra Milano e Varese va all’Olimpia, che però risolve la questione solo nel finale: Goudelock porta a +5 Milano con 4 punti in fila, dall’altra parte Wells, per due volte riporta a contatto i suoi e nella volata è Theodore a decidere con due invenzioni che, nonostante gli sforzi di Hollis, valgono la vittoria 74-73 e il primato in classifica in coabitazione con Venezia, Brescia e Torino.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche