Basket, Eurolega: Milano ribalta il Bamberg. Super rimonta al Forum, finisce 71-62

Basket

Claudio Barbieri

milano_bamberg_lapresse

Sotto di 11 punti a inizio dell'ultimo periodo, l'Olimpia conquista la seconda vittoria consecutiva grazie a un parziale di 19-0 firmato da Kalnietis e da una difesa di ferro. Le speranze di accedere ai playoff sono ancora vive

EUROLEGA, RISULTATI E CLASSIFICA

Tre su tre. Milano batte il Bamberg 71-62 nell'ottava giornata di Eurolega e lo fa al termine di un'altra clamorosa rimonta. Esattamente come contro Barcellona e Valencia, anche con la squadra tedesca i biancorossi sono sprofondati, prima di ribaltare il match e portare a casa un successo che riapre la corsa all'ottavo posto che vale i playoff. Al Forum senza l'infortunato Andrew Goudelock, fuori per circa sei settimane a causa del guaio muscolare ai flessori della coscia destra, la squadra di Pianigiani ha giocato in modo orrendo per 35', non vedendo mai il canestro (36% da due, 33% da tre), ma non mollando mai un centimetro in difesa. Lo sforzo ha pagato negli ultimi 5', quando un Kalnietis scatenato (10 punti consecutivi, gli unici della sua partita) ha condotto l'AX a un break di 19-0 che ha ribaltato la partita, spegnendo gli entusiasmi di un Bamberg che nelle ultime cinque partite ne aveva vinte quattro, incluse le trasferte di Malaga e Belgrado. A 48 ore dall'impresa di Valencia, l'Olimpia si rilancia (3-5 il record in Eurolega), anche se ora dovrà imparare a vincere una partita anche senza far saltare le coronarie dei propri tifosi. 

Olimpia, che cuore!

Mani ghiacciate in partenza per le due squadre, che faticano nella metà campo offensiva (8-9 al 6' con Milano che paga l'1/5 dalla lunga). L'ingresso di Jerrels scalda il Forum, ma il Bamberg capitalizza dalla lunetta e finisce avanti il primo periodo 16-13. L'AX concede poco ai tedeschi (36% da due), pescando qualche jolly dalla panchina con Pascolo e Gudaitis, con il lituano che inchioda il 23 pari al 15'. L'assenza di Goudelock sul lungo periodo si fa sentire, l'Olimpia non fa quasi mai canestro (9/33 dal campo e una sola tripla a segno) e così la squadra di Trinchieri ne approfitta per scappare 35-27 all'intervallo. Milano ritrova lucidità offensiva sull'asse Theodore-Tarczewski, ma anche i tedeschi non mollano con le 'magate' dei senatori come Zizis e Wright: due triple consecutive dell'ex campione NBA con gli Heat regala il massimo vantaggio alla squadra di Trinchieri sul 49-40 al 26'. L'Olimpia ci mette il cuore ma non segna mai (appena 14 canestri in 30'), così gli ospiti restano saldamente in testa 51-43 all'ultimo intervallo breve. L’Olimpia scivola a -11 all'inizio dell’ultimo periodo, ma da quel momento la partita si ribalta completamente. Pascolo e Cinciarini fanno legna in difesa mentre Kalnietis, fino a quel momento anonimo, prende per mano le Scarpette Rosse con 10 punti consecutivi e trascina la squadra di Pianigiani a un clamoroso parziale di 19-0 che porta Milano avanti 65-59 al 38’. L'AX non trema dalla lunetta, con Gudaitis che chiude i conti sul 71-62, per la gioia dei 7700 del Forum. Giovedì sotto con l'Olympiacos, a caccia della quarta impresa d'Europa.

Milano: Jerrels e Tarczewski 12 punti, Gudaitis 11
Bamberg: Wright 12, Nikolic 11

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche