Basket: Eurolega, ennesima beffa per Milano. La Stella Rossa sbanca il Forum 91-88

Basket

Claudio Barbieri

milano_stella_rossa_lapresse

Una falsa partenza condiziona l'Olimpia, che rimonta 17 punti di svantaggio ma viene nuovamente sconfitta. Inutili i 16 punti di Micov e la grinta di capitan Cinciarini. L'AX scivola all'ultimo posto in classifica al termine del girone di andata

EUROLEGA, RISULTATI E CLASSIFICA

Prosegue la maledizione dei finali al fotofinish per Milano in Eurolega. Anche contro la Stella Rossa, nel 15° turno europeo, l'Olimpia non fa eccezione, cedendo al Forum 91-88. A decidere il match, più che il braccino finale degli uomini di Pianigiani, la pessima partenza che ha condizionato tutto l'incontro. Il 29-15 del primo quarto (diventato anche -17 a inizio del secondo periodo) è stato una zavorra che l'AX si è portata dietro per tutta la partita, riuscendo a rimontare mattoncino dopo mattoncino solo a 51'' dalla fine, con la tripla dell'83 pari di Micov. Una palla persa di Pascolo, eroe di campionato contro Brescia, sommato al clamoroso 21/22 di Belgrado dalla lunetta, ha fatto il resto. Milano incassa così l'undicesima sconfitta in Eurolega di questa stagione nel match numero 73 di questo 2017, fallendo l'aggancio in classifica alla formazione serba (reduce da due ko consecutivi contro Fenerbahce e Panathinaikos) e dicendo ufficiosamente addio alle speranze di playoff, a meno di clamorosi miracoli. Con Goudelock e Jerrels in precarie condizioni fisiche (3 punti e 0/7 da tre per i due americani), coach Pianigiani ha trovato punti da Micov (16 con 3/3 dalla lunga), Bertans (14 con 4/5 da oltre l'arco) e M'Baye, con un Cinciarini tuttofare e capace di chiudere con 20 di valutazione la sua miglior gara stagionale in Europa. Non è bastato a contrastare la Stella Rossa, che sale 5-10 in classifica e lascia Milano all'ultimo posto. Il prossimo 5 gennaio, ad Atene contro l'Olympiacos, servirà la prima impresa per tentare di evitare un girone di ritorno senza motivazioni e con solo tanti rimpianti. 

Primo quarto da incubo, la rimonta non arriva

La Stella Rossa comincia fortissimo in attacco e non sbaglia praticamente mai (3-14 al 4' con 5/6 dal campo), costringendo l'AX a rincorrere e Pianigiani al time-out. Goudelock si sblocca, ma i serbi giocano alla perfezione e volano a +14 (6-20 al 6' con 4/4 da tre). In attacco Milano fa una fatica terribile a segnare (si salva solo Theodore, autore di 7 punti) e chiude un primo quarto da incubo sotto 15-29, dopo essere sprofondata anche a -16, tirando con un pessimo 29% dal campo. Rochestie è una spina nel fianco continua, mentre Jerrels è lontano parente di quello sbarcato a Milano il mese scorso; così non bastano 5 punti consecutivi di M'Baye per riavvicinare l'AX, che scivola a -17 (20-37 al 14'). Pianigiani si gioca la carta Bertans e fa bene, perché il numero 45 tocca il primo pallone e segna la tripla del 30-41 al 17'. Cinciarini e Kalnietis aumentano la pressione in difesa e sono fattori in attacco, trascinando l'Olimpia fino all'incredibile -3 (38-41 al 18') grazie a un parziale di 11-0. L'AX tiene botta nel finale e riapre il match, arrivando all'intervallo lungo sotto 40-45 grazie a un 4/7 dalla lunga nel secondo quarto, dopo lo 0/6 iniziale. L'Armani Exchange esce dagli spogliatoi con le mani ghiacciate, restando a secco per oltre 3' ma non pagando troppo dazio (43-49) grazie a una difesa tutto sommato dignitosa. Milano si aggrappa a un Bertans ispirato e resta attaccata a fatica al match, ma non riesce mai ad affiancare la Stella Rossa (53-57 al 27'). Tarczewski è un leone sotto i tabelloni (7 rimbalzi e una stoppata favolosa su Lessort), Cinciarini e M'Baye danno punti e intensità dalla panchina, consentendo all'AX di restare attaccata a Belgrado e arrivare al 30' sotto di appena una lunghezza (60-61). Pianigiani ripesca Goudelock dalla panca, ma l'americano fa più danni della grandine, mentre Bjelica,  Lazic e Dangubic con tre triple di fila ricacciano Milano a -8 (64-72 al 33'). M'Baye esce presto per falli, ma l'Olimpia non molla mai e riaccende il Forum con la rubata di Cinciarini del 74-77 del 37'. La rimonta milanese si compie finalmente a 51" dalla fine, con la tripla di Micov dell'83 pari. Pascolo perde un pallone sanguinoso, dall'altra parte Bjelica, Feldeine e Rochestie chiudono i conti dalla lunetta, con la preghiera del pareggio di Kalnietis da metà campo che non vede nemmeno il ferro. Finisce 88-91: il 2017 di Milano si chiude con l'ennesima beffa europea.

Milano: Micov 16 punti, M'Baye e Bertans 14
Stella Rossa: Feldeine 19 punti, Bjelica 18

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche