Milano ko contro Venezia, torna a vincere Brescia. Cremona e Cantù alle Final Eight di Coppa Italia

Basket

Pietro Colnago

venezia_lapresse

Nella quindicesima giornata di Serie A Venezia passa al Forum contro Milano, torna al successo Brescia: un terzetto insegue Avellino. Cremona e Cantù vincono e conquistano le Final Eight di Coppa Italia. Torino batte Varese

IL TABELLINO DI MILANO-VENEZIA

IL TABELLINO DI BRINDISI-CANTÙ

IL TABELLINO DI BRESCIA-VARESE

IL TABELLINO DI VARESE-TORINO

IL TABELLINO DI CAPO D'ORLANDO-CREMONA

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DELLA SERIE A DI BASKET

Ultima giornata del girone d’andata con in palio i primi otto posti per giocarsi le Final Eight di Coppa Italia. Tante sorprese e alcune conferme. Alla voce conferme c’è Avellino che indossa la corona di campione d’inverno battendo 83-94 Trento nell’anticipo del sabato. Primo quarto di Avellino a firma Leunen e Rich, poi il rientro di Trento che scatena Flaccadori (una partita da 11 punti), Gomes ma soprattutto Sutton che alla fine ne metterà 27 per il vantaggio dei padroni di casa al termine del terzo periodo. Nell’ultimo però Avellino dimostra di meritare la prima posizione imponendo un parziale di 9-25: protagonisti assoluti il solito Rich che chiude a quota 33 e Scrubb con 22. Nel tabellone delle Final 8 Avellino affronterà, e questa è una sorpresa, Cremona che esce vittoriosa da Capo d’Orlando 85-95. Dopo aver subito il talento di Alibegovic e Maynor nel primo tempo, nel secondo si scatena Johnson-Odom, che ne segna 25. A lui si aggiunge un Fontecchio da 13 punti: ultimo posto disponibile per la coppa raggiunto.

Le sorprese riguardano anche Cantù e Bologna: i lombardi, addirittura sesti alla fine, vincono una partita sofferta a Brindisi 86-88. La volata finale vede protagonista per Cantù Culpepper che segna 11 punti consecutivi che valgono il +5, Brindisi risponde  con un parziale di 6-0 firmato da Moore e Lallane ma a decidere il risultato è la tripla di Thomas. Bologna vince in casa il derby emiliano contro Reggio 85-75. Primo quarto di marca reggiana firmato da Markoishvili (25 per lui alla fine), ma poi arriva la rimonta Virtus spinta da Baldi Rossi e Alessandro Gentile che, con 14 punti a testa, mettono in ghiaccio il risultato e la settima posizione.

La sorpresa in negativo invece si riferisce a Milano che, nello spareggio per il secondo posto con Venezia, perde in casa 80-84 in una partita di altissima tensione: inizio milanese con Goudelock, Venezia che rientra con Orelik (poi fuori per infortunio) e nel secondo quarto l’equilibrio vive sui canestri di Theodore e Haynes. Nella ripresa l’Olimpia si affida a Gudaitis per tentare la fuga ma Venezia imperiosa costruisce un 13-0 di parziale che vale il +11 ma non è ancora finita: Goudelock rimette un possesso tra le due squadre ma alla fine è Bramos a firmare la vittoria che vale il terzo posto per Milano e il quarto di Venezia. Il tabellone delle Final 8 si completa con Brescia (che agguanta il secondo posto tornando a vincere 76-72 contro Pistoia mettendo in vetrina Landry, a quota 19, ma anche Michele Vitali con 14) e Torino, quinta (che vince a Varese 89-92 con 30 punti di un Patterson stellare).

LE FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA

(1) Avellino-Cremona (8)

(4) Venezia-Torino (5)

(3) Olimpia Milano-Cantù (6)

(2) Brescia-Virtus Bologna (7)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche