user
10 febbraio 2018

Qualificazioni Eurobasket donne 2019: capolavoro Italia, Svezia ko 69-47

print-icon
dot

Francesca Dotto è stata tra le protagoniste con 11 punti (Foto sito Fiba)

Le Azzurre  tornano in corsa per il primo posto del girone dopo la netta vittoria in casa della capolista Svezia. Strepitosa prova di squadra delle ragazze di coach Crespi, trascinate dai 22 punti di Sottana e dai 19 di Zandalasini. Mercoledì sfida a Pavia contro la Macedonia

Ricomincia nel miglior dei modi la corsa della Nazionale Femminile nelle qualificazioni all’EuroBasket Women 2019. Le Azzurre hanno battuto a Boras la Svezia capolista del girone H per 69-47, al termine di un match capolavoro. Difesa aggressiva (con la stella Zahui tenuta a 16 punti con 5/13 dal campo), spirito di squadra, tanto sacrificio e due stelle luminose: Giorgia Sottana (22 punti con 4/6 da tre) e Cecilia Zandalasini (19 e 6 rimbalzi). Questa la ricetta di coach Crespi, che ha così riaperto la corsa per il primo posto del gruppo, in attesa mercoledì prossimo della partita di Pavia contro la Macedonia (PalaRavizza, ore 18.30, diretta Sky Sport 2 HD). Nelle prime due uscite l’Italia aveva ottenuto un successo proprio in Macedonia (52-61), prima di cedere alla Croazia a San Martino di Lupari (71-83). Gli ultimi impegni dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers sono in programma il prossimo novembre, in Croazia e poi in casa con la Svezia. Le squadre già certe di giocare l’Europeo sono solo Serbia e Lettonia, i due Paesi ospitanti. In palio rimangono altri 14 posti: si qualificano le prime classificate degli otto gironi e le sei migliori seconde.

Il racconto del primo tempo

Coach Crespi sceglie Sottana, F. Dotto, Zandalasini, Cinili e Andrè nel quintetto. Dotto sbaglia subito un buon sottomano, mentre dall’altra parte è Zahui a segnare i primi due punti del match, a cui risponde prontamente Zandalasini (2-2 dopo 1’). Anche Sottana segna la prima tripla della sua partita, mentre Dotto si fa perdonare un paio di errori in conclusione con l'assist per Andrè (4-7 al 3'). Zanda è incontenibile per la difesa svedese e con un gioco da tre punti e un jumper dalla media riporta le Azzurre a +6 (6-12 al 5'). Il settimo punto consecutivo della campionessa WNBA (9 e 4 rimbalzi) costringe il coach di casa a chiamare frettolosamente time-out sul 6-14 al 6'. Andrè detta legge contro uno dei migliori centri d’Europa (6 punti e 4 rimbalzi) e domina sotto i tabelloni, Sottana da tre ci fa volare a +13 (6-19 al 7’). Il blackout svedese è inarrestabile e ancora Andrè segna il +15 (6-21), prima di un 6-0 gialloblu che riporta in partita il pubblico di Boras (12-21 al 10'). In rottura prolungata in attacco, le Azzurre si aggrappano all’arma difensiva, mettendo pressione sulle portatrici di palla svedesi e dando sempre fastidio a rimbalzo. Sottana segna la terza tripla di giornata e sblocca l’Italia (12-24 al 12’), poi Zanda le serve l'assist per il clamoroso 4/4 dalla lunga che riporta le ragazze di Crespi a +12 (15-27 al 13'). La giocatrice del Fenerbahce segna il suo 14° punto (15-29), poi due errori di fila della numero 7 non vengono puniti dalle padrone di casa (17-29 al 15'). Crespi richiama dalla panca Zandalasini, che ritrova la via del canestro (4/9 dal campo) grazie a due tiri liberi (18-31 al 17’), mentre la debuttante Giuditta Nicolodi dimostra personalità contro lo spauracchio svedese Zahui (2/7 dal campo e 1/4 dalla lunetta). Le seconde linee sono generose in difesa ma poco produttive nell'altra metà campo: tanto basta alle Azzurre per chiudere il primo tempo a +14 (19-33), grazie ai 27 punti della coppia Sottana-Zandalasini. 

Il racconto del secondo tempo

Zandalasini riparte con un bel canestro dalla media, ma è la difesa a fare la differenza sul parquet (19-35 al 22'). Le padrone di casa alzano il baricentro, andando a pressare le portartrici di palla italiane nella loro metà campo e l'attacco azzurro si ferma: Zahui firma un mini parziale di 5-0 che riporta le svedesi a -11 (24-35 al 14'). Zandalasini sblocca la squadra di Crespi con un'altra magia, ma la prima tripla del match di Eldebrink firma il 27-37. Dotto diventa la prima azzurra a segnare oltre a Zanda, Sottana e Andrè: la numero 10 di Schio ci prende gusto e con 6 punti di fila ricaccia le gialloblu a -16 in un amen (27-43 al 15'). Ancora Francesca Dotto con una rubata regala il massimo vantaggio azzurro (27-45 al 17'), ma è la grinta di Andrè e Cinili a tenere botta sotto i tabelloni contro il gigante Zahui. Le padrone di casa provano a correre, così coach Crespi ricorre al time-out per fermare il ritmo della capolista del girone H (33-47 al 29'). Andrè segna il suo ottavo punto, ma subito dopo commette il terzo fallo che la costringe a tornare in panca: Nicolodi non fa rimpiangere la titolare e le Azzurre arrivano all'ultimo mini riposo avanti (33-49). Zahui segna il primo canestro dell'ultimo quarto, ma la difesa disegnata da coach Crespi è praticamente perfetta (35-51 al 32'). Caterina Dotto e Crippa si iscrivono al tabellino dei marcatori, proprio quando Zandalasini deve fare i conti con una botta alla gamba molto dolorosa. La pavese ci manda con un arresto e tiro dei suoi a +18 (37-55 al 35'), con le Azzurre che vanno forte a rimbalzo offensivo (8) e tengono a debita distanza le avversarie. Nicolodi (9 rimbalzi) domina la stella svedese Zahui e la innervosisce (4 falli): così anche se l'attacco fatica (39-55 al 36'), l'Italia resta a distanza di sicurezza. Sottana dalla lunetta e 5 punti di fila di Cinili fanno volare via la squadra di Crespi, che scappa a +21 (41-62 al 38'). Si gioca anche per la differenza canestri, così diventano fondamentali il gioco da tre punti di F. Dotto (11 punti alla fine, tutti nel secondo tempo) e i jumper di una strepitosa Sottana e di Zandalasini: l'Italia archivia la pratica 47-69 e torna dalla Svezia con una vittoria capolavoro. La corsa per Eurobasket 2019 è sempre più aperta. 

Risultati, calendario e classifica del girone H


11 novembre 2017
Macedonia-Italia 52-61; Croazia-Svezia 54-57

15 novembre 2017
Italia-Croazia 71-83; Svezia-Macedonia 91-51

10 febbraio 2018
Svezia-Italia 47-69; Macedonia-Croazia

14 febbraio 2018
Italia-Macedonia; Svezia-Croazia

17 novembre 2018
Croazia-Italia; Macedonia-Svezia

21 novembre 2018
Italia-Svezia; Croazia-Macedonia

Classifica
Svezia e Italia 2-1; Croazia 1-1; Macedonia 0-2

LA PROGRAMMAZIONE SU SKY SPORT


Mercoledì 14 febbraio
ore 18.30 da Pavia ITALIA–MACEDONIA - Sky Sport 2 HD (replica ore 22.45 Sky Sport 2 HD)

Diretta esclusiva e in alta definizione per entrambe le partite su Sky Sport 2 HD, con la telecronaca di Geri De Rosa e il commento di Kathrin Ress, pivot della Famila Schio.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi