Basket, Qualificazioni Mondiali 2019: l'Italia dilaga in Romania. Azzurri alla seconda fase

Basket

Claudio Barbieri

italia_vittoria_ok_twitter

Gli azzurri calano il poker a Cluj-Napoca battendo 101-50 la Romania e staccano matematicamente il pass  per la seconda fase di qualificazione. Partita mai in discussione, con Della Valle sugli scudi e autore di 29 punti

L’Italia non sbaglia e vince contro la Romania 101-50 nel quarto turno delle Qualificazioni alla FIBA World Cup 2019. Nessun problema a Cluj-Napoca per gli azzurri, che hanno centrato la quarta vittoria consecutiva del girone D, che li conferma in prima posizione solitaria in classifica e che regala matematicamente il pass per la seconda fase di qualificazione con due turni di anticipo. La squadra di Sacchetti tornerà sul parquet per la terza finestra tra giugno e luglio, quando affronterà Croazia e Olanda, a caccia di un en-plein di successi che potrebbe avvicinarci ulteriormente alla Cina. 

Il racconto del primo tempo

Coach Sacchetti parte con Luca Vitali, Della Valle, Abass, Burns e Pascolo in quintetto. Primi due punti per il lungo canturino, subito dentro il match come al solito. Anche Della Valle si mette a referto con la tripla e il libero dello 0-6 dopo appena 100''. Olah segna il primo canestro romeno, prontamente ribattuto dalla tripla di un Burns molto caldo (4-9 al 3'). Il 3/3 azzurro dalla lunga è ancora merito di un Della Valle già a quota 7 (4-14 al 5'), che costringe coach Markovski al time-out dopo l'inizio terribile dei suoi in attacco (2/9). Luca Vitali scrive +12 sul tabellone, ma è la difesa ancora una volta a fare la differenza, con i padroni di casa che faticano ad entrare nei giochi. Burns con tre punti di fila fa segnare il massimo vantaggio italiano (4-19 al 6'), prima dell'ingresso in campo dello spauracchio Cate, che sblocca i suoi dopo un lunghissimo digiuno. La grande schiacciata di Abass dopo una rubata (con la collaborazione dell'arbitro) segna il +17, risponde Watson con il suo primo acuto del 9-23 (7'). Della Valle è già in doppia cifra (2/3 dalla lunga e 5/6 dalla lunetta), coach Sacchetti butta nella mischia i vari Filloy, Biligha, Flaccadori e Fontecchio per tenere alto il ritmo nelle due metà campo. Proprio l'ala di Cremona e quella di Trento segnano le triple del +20 (11-31 al 9'), quattro punti di Polonara scrivono il 12-35 con cui termina un primo periodo da incubo per i romeni (4/14 dal campo) e da sogno per gli azzurri (6/12 da tre e dominio totale sotto i tabelloni, con 7 rimbalzi d'attacco). I padroni di casa sparacchiano dalla lunga (0/6), anche gli azzurri faticano in attacco e il risultato è che non si segna per i primi due minuti e mezzo del secondo quarto. Fontecchio segna il primo 'gol' dopo quasi 3' (12-37), la Romania non ci prende veramente mai (20% dal campo e appena 4 canestri segnati in 15'). Come se non bastasse, l'Italia XS domina sotto i tabelloni (25-12 i rimbalzi) ma perde un paio di palloni di troppo che costringono coach Sacchetti a chiamare un time-out che riporti concentrazione in casa azzurra (appena due punti segnati in oltre 5' di gioco). Watson mette i primi due romeni dopo un'eternità, Della Valle risponde prontamente con la tripla del 14-40 (16'). Markovski prova con la zona, subito punito da un Della Valle scatenato (17 punti e 4/6 da dietro l'arco), ma Cate e due triple consecutive di Mandache ridanno fiato all'Arena di Cluj-Napoca (24-45 al 19'). Sulla sirena è ancora Della Valle (19 punti), con la complicità della distratta difesa di casa, a segnare il 25-47 con cui le due squadre vanno al riposo. 

Il racconto del secondo tempo

Il primo canestro della ripresa lo firma Giordan Watson, che segna da tre. Replica subito Abass, poi Della Valle capitalizza un antisportivo con due liberi e una tripla (28-55 al 22'). Abass segna il +30 (massimo vantaggio del match), poi giganteggia in difesa su Watson e costringe al time-out Markovski (28-58 al 24'). Ancora cinque punti dell'ala di Milano scrivono il +35, con Sacchetti che concede campo ai vari Filloy, Flaccadori e al figlio Brian; gli arbitri annullano una clamorosa stoppata regolare di Biligha, regalando due punti alla povera Romania, che sembra avere un tappo nel canestro (10/38 dal campo). Esordisce nella partita anche Michele Vitali, con Burns e Flaccadori che mettono il +38 da dietro l'arco (34-72 al 28' grazie al 14/20 dalla lunga per gli azzurri). Anche la guardia bresciana si iscrive a referto con due liberi, Markovski svuota la panchina facendo esordire in Nazionale Amedeo Casale, di chiare origini italiane e già visto nelle minors prima di emigrare in Romania. Michele Vitali segna il +40 con cui l'Italbasket va all'ultimo mini riposo (36-76), con la partita ampiamente in ghiaccio. Il fratello di Luca è on fire e vola a quota 11 punti in meno di 5' di impiego, trascinando l'Italia avanti sul clamoroso +47 (38-85). Anche Fontecchio trova minuti preziosi per mettersi in evidenza (40-89 al 35'), con le panchine svuotate e tanti esperimenti in vista del futuro (42-96 al 37'). Cate (6/6 dal campo e 15 punti) è l'unica cosa da salvare per coach Markovski, dall'altra parte Della Valle segna il suo 26° punto, suo best con la maglia della Nazionale. Il punto 101 è ancora di Della Valle, tra gli applausi del pubblico di casa: finisce 50-101, gli azzurri volano alla seconda fase delle Qualificazioni mondiali. 

Italia: Della Valle 29, Abass 13, Flaccadori 9, Burns 11, L. Vitali 2, Sacchetti, Pascolo 4, Biligha 4, Filloy, Fontecchio 9, Polonara 4, M. Vitali 16.

Risultati, classifica e calendario

L'Italia è inserita nel Girone D con Romania, Croazia e Paesi Bassi. Passano al turno successivo le prime tre del gruppo. Alla seconda fase l’Italia incrocerà il girone C, composto da Polonia, Lituania, Ungheria e Kosovo. Si formerà dunque un gruppo da sei formazioni. Tutte le squadre porteranno con sé i punti fatti nella prima fase con le formazioni qualificate e non potranno incontrare di nuovo le squadre già affrontate nella prima fase. Le prime tre del girone saranno qualificate al Mondiale che si svolgerà dal 31 agosto al 19 settembre 2019 e che regalerà anche immediatamente due pass per i Giochi di Tokyo 2020.

24 novembre 2017

Italia-Romania 75-70, Paesi Bassi-Croazia 68-61

26 novembre 2017

Croazia-Italia 64-80, Romania-Paesi Bassi 75-68

23 febbraio 2018

Italia-Paesi Bassi 80-62, Croazia-Romania 56-58

26 febbraio 2018

Romania-Italia 50-101, Croazia-Paesi Bassi
ClassificaItalia 4-0, Romania 2-2, Paesi Bassi 1-2, Croazia 0-3

28 giugno 2018

Italia-Croazia, Paesi Bassi-Romania

1 luglio 2018

Paesi Bassi-Italia, Romania-Croazia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche