Basket, Gianmarco Pozzecco è il nuovo allenatore della Fortitudo Bologna

Basket
poz

L'ex playmaker della nazionale italiana (e della Fortitudo) sarà il prossimo allenatore dei bolognesi, chiamato a sostituire Matteo Boniciolli, che aveva deciso di lasciare per problemi di salute. Al 'Poz' il difficile compito nei prossimi tre mesi di conquistare la promozione in serie A

La Fortitudo Bologna ha scelto il successore di Matteo Boniciolli sulla panchina biancoblù: sarà Gianmarco Pozzecco, il 45enne indimenticato giocatore di fine anni ’90 e inizio millennio, che ha vestito per tre anni la maglia della Fortitudo tra il 2002 e il 2005. La decisione non è stata ancora ufficializzata dalla società bolognese, che tuttavia è ormai a un passo dalla firma. Superata quindi la concorrenza di Jasmin Repesa, allenatore dello stesso Pozzecco in quel 2005 che coincise con l’ultimo storico scudetto vinto dalla Fortitudo. Quello conquistato in finale contro Milano grazie al canestro di Ruben Douglas sulla sirena della decisiva gara-5 al Forum di Assago (con l’esemplare utilizzo dell’instant replay nella prima stagione d’utilizzo anche nella Serie A italiana). Il ruolo di Pozzecco sarà quello di traghettare la squadra in questi ultimi tre mesi di stagione, in cui l’obiettivo resta quello di conquistare la promozione in serie A. Rientrato quindi da Formentera (doveva viveva in questo periodo), nelle scorse settimane era stato accostato anche alla panchina della Dinamo Sassari per la prossima stagione.

Pozzecco sarà chiamato a dare nuova linfa a una squadra attualmente al secondo posto nel girone Est di A2 a quota 36 punti, a -2 dalla capolista Trieste, ma nel pieno del momento peggiore della stagione con tre sconfitte consecutive contro Ravenna, Trieste e Forlì. Proprio in occasione dell'ultima partita, Boniciolli aveva accusato un malore nel prepartita e aveva preso la decisione di lasciare la panchina della Fortitudo: "Mi sembra giusto che una società così ambiziosa e che in questi 4 anni ha fatto passi enormi venga guidata da un allenatore in condizioni fisiche perfette”. Pozzecco torna così a sedersi in panchina dopo la parentesi da allenatore a Varese nella stagione 2014-15, conclusa però a febbraio con l'esonero (arrivato dopo il "siparietto" nel derby contro Milano, in cui si strappò di dosso la camicia per protestare dopo una chiamata arbitrale). Il primo impegno sarà contro Montegrano in casa, che da neo-promossa ha sfiorato la qualificazione in Coppa Italia e ha fatto gara di testa in tutto il girone d'andata. Un impegno non semplice, che metterà da subito alla prova il playmaker azzurro al rientro in panchina.

I più letti