Eurolega, il Real Madrid si prende la 'decima'. Ko il Fenerbahce di Datome e Melli

Basket

Il Real Madrid del fenomeno Luka Doncic (15 punti, 4 assist e 3 rimbalzi) conquista la massima competizione continentale per la decima volta nella sua storia, battendo 85-80 i campioni in carica del Fenerbahce. Inutili per i turchi i 28 punti di uno strepitoso Nick Melli

REAL MADRID-FENERBAHCE, IL TABELLINO

DONCIC MVP, E' IL PIU' GIOVANE DI SEMPRE

Il Real Madrid ha conquistato l'Eurolega 2017-2018. Le merengues hanno battuto nella finale di Belgrado il Fenerbahce campione in carica per 85-80. Per il club spagnolo si tratta della 'decima' coppa tra Eurolega e la vecchia Coppa dei Campioni. L'ultimo trionfo dei blancos era targato 2014-15, nelle Final Four giocate in casa. Inutili per i turchi i 28 punti di uno straordinario Niccolò Melli (11/16 dal campo e anche 6 rimbalzi). Solo 6, invece, i punti messi a referto dall'altro azzurro sul parquet, Gigi Datome. Il Madrid è stato trascinato dai 15 punti (con 4 assist, 3 rimbalzi e 7 falli subiti) dell'MVP più giovane della competizione (per lui anche il premio di miglior giocatore della finale), quel Luka Doncic che potrebbe aver disputato la sua ultima partita in Europa prima di approdare nella NBA, dove sarà chiamato al Draft nelle primissime posizioni. Il Real parte un po' contratto e all'inizio è solo Doncic. Il fenomeno sloveno segna i primi 6 punti della sua squadra, che paga l'aggressività del Fener, avanti 6-11 a metà primo periodo. Laso si affida ai suoi veterani spagnoli: tre triple firmate Fernandez e Llull regalano alle merengues il vantaggio al 10' (21-17). Il Real sale anche a +8, prima che Melli (11) e Datome (2), con 13 punti consecutivi,  riavvicinino la squadra di Obradovic 31-30 al 16'. Il Fenerbahce non molla e grazie alla difesa di Wanamaker e a un ispirato Sloukas, rimette la testa avanti proprio prima dell'intervallo lungo (38-40). Nella ripresa Caseur fa male in tutti i modi, Melli non smette di produrre ma è Doncic a dare l'ennesima spallata per la Casa Blanca con l'ottava tripla del match (8/13) per il 55-50 al 25'. L'ala azzurra esce con 3 falli e il Real ne approfitta, andando all'ultimo mini riposo avanti 63-55 grazie a un Caseur formato MVP. Carroll mette la tripla del massimo vantaggio a inizio quarto periodo (71-61 al 34'), ma Dixon e il solito Melli (28 punti!) dimezzano lo svantaggio dei campioni in carica (74-69 al 38'). La girandola finale di liberi premia il Real, nonostante la tripla di Dixon spaventi i blancos (81-78 a 22'' dalla sirena), con il puntello messo da Thompkins con il rimbalzo offensivo che regala la coppa al Real. Il Madrid porta a casa la 'decima' grazie all'85-80 della sirena, togliendo la doppia cifra di trionfi a coach Obradovic che si ferma a quota nove, almeno fino al prossimo anno. 

Real Madrid: Caseur 17 punti, Doncic 15
Fenerbahce: Melli 28 punti, Wanamaker 14

I più letti