user
06 ottobre 2018

Basket, Serie A: Avellino e Cremona vincono negli anticipi della prima giornata

print-icon

Comincia alla grande la stagione della Sidigas, che trascinata da Green e Cole domina Cantù, battuta 98-81. Partita dalle mille emozioni a Trento, dove i vice campioni d'Italia cedono dopo due overtime alla squadra di coach Meo Sacchetti

IL TABELLINO DI AVELLINO-CANTU'

IL TABELLINO DI TRENTO-CREMONA

Inizia come meglio non potrebbe il campionato della Sidigas Avellino, che sul campo neutro di Pistoia si impone nettamente sulla Red October Cantù, uscita sconfitta per 98-81. Partita che in pratica dura 5' (10-14), perché poi Cole innesca il contropiede micidiale della Sidigas, che ha in Caleb Green un realizzatore formidabile. L'ala biancoverde, che realizza 17 punti già nei primi 10', chiuderà infatti con 32 punti, 15 rimbalzi e 42 di valutazione. Una partita eccezionale, che però non oscura il lavoro dei compagni, con ben cinque atleti in doppia cifra. L'ex Miami Heat Norris Cole, dopo un inizio in chiaroscuro, si carica la squadra sulle sue spalle con 21 punti e 13 assist, che gli valgono un 31 di valutazione e la candidatura ad essere fra i migliori del nostro campionato. Il primo periodo si chiude sul 32-20, con il distacco invariato all'intervallo lungo (58-46). La Sidigas non molla e respinge ogni tentativo di recupero degli avversari, che finiscono anche a -18 (80-62), prima di chiudere la terza frazione sul punteggio di 80-65. L'ultimo periodo si gioca con intensità minore, perché i brianzoli non hanno né le capacità, né la forza per recuperare, fino al +17 finale. Inutili per Cantù i 19 punti di Udanoh e i 17 di Gaines. 

Cremona passa a Trento dopo due overtime

Partita vietata ai deboli di cuore quella di Trento, in cui i vice-campioni d'Italia si lasciano sfuggire in un paio di circostanze la ghiotta occasione di chiudere il match e vengono battuti 104-99 da Cremona dopo due overtime. La Vanoli raggiunge la parità sia al 40' (77-77) che al 45' (89-89) proprio a fil di sirena, prima di piazzare la zampata vincente nel secondo supplementare. Per la formazione di coach Sacchetti, decisivi i 29 punti di Saunders, i 20 di Crawford, i 18 di Aldridge e i 15 uscendo dalla panchina di Ricci. Per Trento, inutili i 5 uomini in doppia cifra, guidati dai 19 punti di Radicevic. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi