user
14 ottobre 2018

Basket, Serie A: Sassari-Varese 71-60

print-icon
bam

Trascinata da Bamforth, autore di 24 punti, la Dinamo Sassari conquista nell'anticipo di mezzogiorno la prima vittoria in campionato al PalaSerradimigni

Il Banco di Sardegna Sassari non stecca all'esordio casalingo in LegaBasket. Nel lunch match al PalaSerradimigni, valido per la seconda giornata di campionato, la squadra di coach Vincenzo Esposito batte l'Openjobmetis Varese 71-60. Una partita mai in discussione, anche se va riconosciuto alla squadra allenata da Attilio Caja di essere sempre rimasti in corsa e di aver provato sino all'ultimo a invertire l'inerzia di una gara che il Banco, a parte lo 0-2 iniziale, ha condotto dall'inizio alla fine.

Il successo dei biancoblù è frutto di una prestazione difensiva molto intensa. Al di là di qualche piccola amnesia, figlia di meccanismi ancora in fase di rodaggio, Sassari ha reso la vita difficile ad Avramovic, top scorer di Varese con 19 punti. Ancora assenti i due play Smith e Spissu, per Esposito è stato fondamentale poter inserire in regia l'ultimo arrivato alla corte del presidente Stefano Sardara, l'uruguaiano Luciano Parodi. Questo ha consentito al tecnico casertano di poter dosare il minutaggio di un ispiratissimo Gentile, autore di un break decisivo all'inizio della terza frazione, e restituendo il talento di Scott Bamforth alla fase realizzativa, e l'americano col passaporto kosovaro ha ripagato con una prova da 24 punti. Assenze per infortunio a parte, la vittoria consente a Sassari di presentarsi al debutto nella Fiba Europe Cup nelle migliori condizioni fisiche e psicologiche: mercoledì sarà di scena sul campo del Leicester.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi