Basket, Serie A: continua la marcia di Milano e Venezia

Basket

Pietro Colnago

olimpiamilanoapplausi

Nella quarta giornata del campionato italiano continua la marcia di Milano e Venezia, ancora a punteggio pieno dopo le vittorie rispettivamente contro Pesaro e Trento

Quarta giornata agli archivi con conferme e sorprese: le conferme appartengono alla coppia di testa che continua la sua marcia senza ancora nessuna sconfitta in casella. Milano e Venezia chiudono agevolmente le loro pratiche esterne mettendo entrambe undici giocatori su dodici a referto: la Reyer asfalta Trento 64-87 lasciando la finalista scudetto dell’anno scorso ancora a quota 0 vittorie in mezzo ad una crisi pericolosa, il migliore in campo è Daye con 21 punti ma ancora un’ottima prova di Stefano Tonut a quota 12 con un solo errore dal campo, l’Olimpia gestisce energie e titolari, distribuendo il minutaggio a Pesaro: 82-97 il finale con il solito James a metterne 19 in 24 minuti. Le sorprese stanno subito dietro: un quartetto che oltre a Sassari include 3 lombarde. Cantù, Varese e Cremona non erano certo tra le probabili damigelle d’onore di questo campionato ma i fatti dicono il contrario: nel festival degli attacchi Cantù batte Reggio Emilia 101-95 e la sfida nella sfida è stata quella tra Mitchell, nelle file canturine, e Ledo in quelle emiliane: 36 punti con 6 su16 da 2, 5 su11 da tre e 9 su 10 ai liberi per il primo, 41 a referto per il secondo con 6 su 13 5 su 17 e 14 su 16 in quaranta minuti divertenti. Anche Varese vince in casa, 78-66 su Trieste mettendo ancora in campo il sistema collettivo di coach Caja con 5 giocatori in doppia cifra e ad oggi la miglior difesa del campionato. Vittoria in trasferta invece per Cremona che non finisce di sorprendere: 66-84 a Bologna sulla Virtus e tra tanti stranieri ancora una partita da protagonista per Paolo Ricci che sta vivendo un momento d’oro e, dopo i 20 di settimana scorsa, ne aggiunge 16 in questa. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche