Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 febbraio 2019

Basket, Eurolega: l'Olimpia Milano batte il Maccabi Tel Aviv 87-83

print-icon
oli

Quarto successo consecutivo in Europa per l'AX, che al Forum piega il Maccabi Tel Aviv 87-83 in un match fondamentale in chiave playoff. Decisivi i 19 punti del solito Mike James, autore delle giocate che hanno spezzato in due la partita

EUROLEGA: RISULTATI E CLASSIFICA

ITALIA-UNGHERIA, MATCH POINT MONDIALE SU SKY

L'Olimpia Milano batte 87-83 il Maccabi Tel Aviv nel 23° turno di Eurolega, centrando il quarto successo consecutivo in Europa, probabilmente il più importante della sua stagione. Al Forum di Assago la squadra di coach Pianigiani, che ha finalmente potuto schierare Nedovic e Tarczewski, è stata protagonista di una partita di cuore carattere, contro una diretta rivale per un posto ai playoff. Gara equilibrata per 37', spezzata in due da un paio di giocate del solito Mike James, a referto con 19 punti con appena 9 tiri. Questa volta il capocannoniere dell'Eurolega è stato supportato da tutta la squadra, a cominciare da Brooks (15 punti, 7 rimbalzi e tanta difesa) e Jerrells (16 punti), quest'ultimo protagonista di un secondo quarto da applausi. Milano porta a casa la 33^ puntata di un grande classico del basket europeo, ribaltando il -2 dell'andata e distanziando il Maccabi in classifica (10-13 il record degli israeliani, 12-11 quello dell'AX), risultato fondamentale in ottica playoff, ottenuto contro una formazione che veniva da una striscia di 5 vittorie nelle ultime 6 gare. Dimenticato il fallimento delle Final Eight di Coppa Italia, l'Olimpia torna in campo la prossima settimana a Mosca quando farà visita al Khimki, nell'ennesimo appuntamento europeo da non fallire per non perdere il treno playoff. 

Olimpia Milano-Maccabi Tel Aviv, la cronaca

Pianigiani si gioca subito i rientranti Nedovic e Tarczewski in quintetto, con il centro americano che piazza tre stoppate clamorose nei primi 3' di grande impatto fisico ed equilibrio (6-6). Wilbekin e O'Bryant sono due brutti clienti per la difesa di casa (14 punti in coppia), che deve fare i conti anche con il dominio israeliano sotto i tabelloni (12-16 al 6'). Il Maccabi è devastante dal punto di vista fisico e tira il doppio dell'AX (22 contro 11): anche per questo il 20-22 con cui Milano arriva al primo mini riposo, grazie a un incredibile 8/11 dal campo, è un lusso da non sottovalutare. Si gioca una pallacanestro di altissimo livello, a cui Jerrells partecipa da protagonista con 5 punti che regalano il sorpasso all'Olimpia (30-29 al 14'). Il numero 55 va presto in doppia cifra, sopperendo a una serata in cui James e Micov non sembrano particolarmente ispirati (2 punti a testa con appena 3 tiri) per il 37 pari al 17'. Quando anche MJ si mette in partita con 5 punti di fila, Milano può sorridere, perché in un match del genere non può certo fare a meno del suo capocannoniere (47-47 al 20').

James e difesa, l'Olimpia esalta il Forum

Il Maccabi torna sul parquet con gli occhi della tigre, ma un fischio dubbio degli arbitri accende il Forum, che trascina Milano a un parziale di 7-0 che porta l'AX avanti 54-51 (23'). Brooks è un fattore in entrambe le metà campo, ma ogni possesso è una battaglia: l'Olimpia trova energia e adrenalina, sopratutto in difesa, dai quasi 11mila di Assago e tenta il primo allungo al 27' (60-53). Il Maccabi però è duro a morire e appoggiandosi alle larghissime spalle di Black (9 punti e 7 rimbalzi) e ai canestri di Roll (3/6 dalla lunga), rientra proprio allo scadere del terzo periodo per il 64-62 con cui le due squadre arrivano al 30'. Il Maccabi alza il volume in difesa, con Sfairopoulos che sceglie un quintetto in missione contro James e compagni (68-69 al 34'). I gregari di Tel Aviv fanno il loro dovere, tenendo la squadra attaccata prima del rientro sul parquet dei titolari (75-73 al 36'), ma anche Pianigiani trova in Omic un imprevedibile protagonista (8 rimbalzi). James segna 5 punti in un amen, compresa una tripla allo scadere dei 24'' da 8 metri, che regalano all'AX l'82-73 al 38'. All'Olimpia viene un po' il braccino e con un paio di banali palle perse rischia di buttare tutto al vento negli ultimi 120'': ci pensano Nunnally e Brooks dalla lunetta a chiudere i conti 87-83, ribaltando anche la differenza canestri dell'andata (-2), per una serata magica che consolida le Scarpette Rosse tra le 'big' d'Europa. 

Milano: James 19 punti, Jerrells 16, Brooks 15, Nunnally 13
Maccabi: Wilbekin 20 punti, Roll 16, O'Bryant 14

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi