Basket, addio ad Alberto Bucci: ex coach e presidente della Virtus Bologna

Basket

Aveva 70 anni. Grande allenatore, era stato alla guida della Virtus anche nel ruolo di presidente. Nella sua storia, passata per Livorno, Verona e Pesaro, resta indimenticabile lo scudetto con le "Vu nere" vinto nel 1984 contro Milano. Ne vinse altri due nel 1994 e nel 1995

Il mondo del basket e dello sport italiano piangono Alberto Bucci, per tre volte campione d’Italia da allenatore della Virtus Bologna (1984, 1994, 1995) club di cui era stato presidente negli ultimi tre anni. Bucci, malato da tempo, aveva 70 anni. Attorno alla metà degli anni Settanta aveva guidato prima la Fortitudo Bologna e in seguito Rimini, Fabriano e quindi la Virtus. Proprio con le "Vu nere" nel 1984 vinse lo scudetto in una storica finale contro Milano. Bucci ha allenato anche a Livorno e Verona. Con i veneti, in A2, ottenne nel 1991 la Coppa Italia. Trofeo che conquistò anche nella stagione successiva a Pesaro. Qui ebbe il merito anche di lanciare il giovane Carlton Myers prima di tornare alla Virtus Bologna al posto di Ettore Messina. Sulla panchina bianconera anche nel 2004, in quella che fu l'annata della rinascita dopo l'estromissione dalla A. Questa è stata anche l'ultima esperienza da tecnico. Nel 2016 fu nominato presidente: retrocessione e immediato ritorno in A con la proprietà passata a Massimo Zanetti.

Il sindaco Merola: "Bucci ha fatto bene allo sport e a Bologna"

Il ricordo emozionato di Virginio Merola, sindaco di Bologna: "La scomparsa di Alberto Bucci addolora tutta la città. Se ne è andato l'uomo della stella e di tante straordinarie vittorie. Se Bologna è Basket City gran parte del merito è anche suo. Grazie. Perdiamo una persona di grande umanità che ha fatto bene allo sport e a tutti noi".

BASKET: SCELTI PER TE