Sassari, Spissu sfida l'insegnante di italiano nove anni dopo la nota. VIDEO

Basket

L'insegnante che nel 2010 si lamentava del rendimento dell'allora 15enne Spissu, è oggi una grande tifosa della Dinamo. La professoressa Pinna e il playmaker si sono confrontati davanti alle telecamere di Sky Sport in un'esilarante sfida tra italiano e basket

In rete da una decina di giorni circola una nota che l'esterno della squadra di Pozzecco prese nel 2010 dalla professoressa di italiano del liceo perché impegnato a pensare troppo alla pallacanestro. All'epoca il 15enne Spissu, nato a Sassari il 5 febbraio 1995, giocava nelle giovanili della Dinamo ed era considerato già uno dei migliori talenti italiani. Ora il playmaker della squadra allenata da Pozzecco si sta giocando lo scudetto contro Venezia e la professoressa Pinna non si perde una partita dei playoff al PalaSerradimigni. Davanti alle telecamere di Sky Sport Spissu e la sua insegnante del liceo si sono sfidati tra italiano e basket, e alla fine del confonto l'ex alunno Marco ha scritto una nota alla professoressa nel frattempo diventata la sua prima tifosa.

Il testo della nota dell'insegnante

“Per la madre di Marco Spissu - recita la nota che scrisse la docente sul quaderno dell’allora 15enne aspirante giocatore di basket -. Le comunico che Marco oggi non ha seguito la lezione perché pensava al basket. Cordiali saluti”. La professoressa di italiano che scrisse quella nota oggi non si perde una partita della Dinamo e siede in tribuna insieme a migliaia di tifosi della Sardegna a sognare con il suo ex allievo la vittoria del secondo scudetto. E' stata lei stessa a fornire il documento del 2010 all'account Twitter "La giornata tipo", che lo ha pubblicato.

I più letti