EuroBasket donne: l'Italia supera il girone, con la Slovenia sarà spareggio

Basket

La sconfitta contro l'Ungheria condanna le azzurre ad affrontare una sfida da dentro o fuori per conquistare un posto ai quarti di finale: domenica 30 giugno alle 18.30 la gara decisiva con la Slovenia per delineare l'ordine finale dell'intero girore C

Segui gli europei di basket femminili in esclusiva sui canali Sky Sport dal 27 giugno al 7 luglio

ITALIA-SLOVENIA, IL RACCONTO DELLA PARTITA

CALENDARIO E RISULTATI - CLASSIFICHE

Una battuta d’arresto che lascia l’amaro in bocca quella contro l’Ungheria, che condanna l’Italia aritmeticamente a dover affrontare una partita aggiuntiva per conquistare l’accesso agli ottavi, ma che al tempo stesso regala alle azzurre la certezza di superare il girone e dover affrontare almeno una partita a eliminazione diretta. Questo il bilancio al termine della sfida persa 59-51 contro l’Ungheria, al fine di una battaglia che ancora una volta ha messo in mostra tutti i limiti offensivi di un gruppo a cui non è bastata l’energia difensiva e la tenuta per tre quarti contro avversarie più fisiche e pronte. A un solo match dal termine del girone C però bisogna fare i conti e capire quali sono le possibili combinazioni, in vista di un percorso che continuerà in ogni caso almeno per altri 40 minuti. E questa, nonostante tutto, è una buona notizia per le ragazze di coach Marco Crespi: dopo il girone C ci sarà di sicuro un'altra partita, da definire in base alla posizione nel raggruppamento dettata dall'eventuale secondo o terzo posto.

La formula prevista dal torneo: la prima ai quarti, barrage per seconda e terza

Il regolamento della competizione continentale infatti è chiaro: quattro gironi da quattro squadre, in cui soltanto la prima classificata conquista l’accesso diretto alla fase a eliminazione diretta e diventa da subito una delle migliori otto squadra d'Europa. Per la seconda e la terza del gruppo invece è previsto un barrage – ossia una sfida a eliminazione diretta incrociata con un altro girone (nel nostro caso il D, quello con Serbia, Russia, Bielorussia e Belgio - tutte ottime squadre); una partita da dentro o fuori che regala l’accesso ai quarti di finale – e permette di continuare a sognare un posto tra le prime sei d’Europa e un pass per il preolimpico in vista di Tokyo 2020.

La situazione nel girone C dopo due giorni di gare

In un raggruppamento in cui l’Italia sperava di poter dire la sua e magari di chiudere davanti a tutti, la vera sorpresa è certamente l’Ungheria che ha vinto le prime due partite e si è così assicurata il primo posto nel gruppo C e la qualificazione diretta agli ottavi. Discorso inverso per la Turchia, uscita sconfitta sia contro l'Italia che con la Slovenia, già eliminata e chiamata a giocare una partita inutile che non cambierà il destino delle ragazze turche. Nel mezzo le ragazze di coach Crespi e la Slovenia: entrambe a pari punti e con una sfida ancora da giocare una contro l'altra. Chi vince si prende il secondo posto, la squadra che uscirà sconfitta invece dovrà accontentarsi del terzo - e di un accoppiamento peggiore. Questa la classifica a una partita dalla conclusione (la vittoria vale due punti, la sconfitta uno):

-  UNGHERIA - 4 PUNTI
-  ITALIA – 3 PUNTI
-  SLOVENIA – 3 PUNTI
-  TURCHIA – 2 PUNTI

Le ultime due partite del gruppo C

- Domenica 30 giugno, Turchia - Ungheria, ore 16
- Domenica 30 giugno, ITALIA - Slovenia, ore 18.30 (in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena)

La situazione del gruppo D dopo due giorni di gare

La Serbia padrona di casa ha vinto le prime due sfide e ipotecato il primo posto, che sarà costretta a difendere nell'ultima partita del girone contro il Belgio - una delle squadre favorite per la vittoria finale. Il girone D infatti è un vero e proprio raggruppamento di ferro, in cui la Russia che aveva ambizioni da medaglia si ritrova senza vittorie e costretta a sperare in una vittoria contro la Bielorussia per conquistare in extremis l'accesso alla barrage. Una situazione molto fluida e da determinare nell'ultima giornata di gare. Questa la classifica a una partita dalla conclusione (la vittoria vale due punti, la sconfitta uno):

- SERBIA - 4 PUNTI
- BIELORUSSIA - 3 PUNTI
- BELGIO - 3 PUNTI
- RUSSIA - 2 PUNTI

Le ultime due partite del gruppo D

- Domenica 30 giugno, Bielorussia - Russia, ore 17.45
- Domenica 30 giugno, Serbia - Belgio, ore  20.30 (in diretta su Sky Sport Arena)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche