Mondiali basket, i risultati del 6 settembre: Serbia, Argentina e Polonia ai quarti

Basket

Comincia la seconda fase del Mondiale: quattro partite valgono per la qualificazioni ai quarti, altre quattro partite servono per le posizioni dalla 17 alla 32 in ottica Preolimpico. La Serbia batte Porto Rico e si prende la qualificazione ai quarti di finale assieme alla Spagna. Stesso discorso per Polonia e Argentina, entrambe vincenti contro Russia e Venezuela

Segui tutto il mondiale di basket in Cina in esclusiva sui canali Sky Sport

Serbia-Porto Rico 90-47 (Gruppo J)

Tutto estremamente facile per la favorita di questo Mondiale, la Serbia di Sasha Djordjevic. Nonostante un avversario palesemente inferiore e messo sotto fin dall'inizio in un primo tempo chiuso sul +23, i serbi hanno continuato a stritolare gli avversari per tutti i 40 minuti mandando cinque giocatori in doppia cifra (Bjelica 18, Marjanovic 16, Jokic 14+10, Bircevic 12 e Guduric 10) e sopperendo anche alla prima partita storta di Bogdanovic (5 punti con 1/8 al tiro) con la solita circolazione di palla cristallina (30 assist su 34 canestri segnati, 9 di Jovic e 8 di Micic). Per Porto Rico c'è un solo giocatore in doppia cifra con 11 punti. La Serbia è pressoché sicura ma non ancora certa del passaggio del turno: ora si metterà sugli spalti a seguire la sfida tra Italia e Spagna.

Italia-Spagna 60-67 (Gruppo J)

CLICCA QUI PER LEGGERE IL RACCONTO DELLA SFIDA CHE HA CONDANNATO GLI AZZURRI AD ABBANDONARE IL MONDIALE

Polonia-Russia 79-74 (Gruppo I)

Quattro partite e quattro vittorie per la soprendente Polonia, che come la Russia si porta a un passo dai quarti di finali (saranno ufficiali se l'Argentina batterà il Venezuela). Ancora una volta il leader per i polacchi è stato Mateusz Ponitka, uno dei migliori giocatori visti finora al Mondiale, autore di 14 punti con 9 rimbalzi e 3 assist per la sua Nazionale insieme ai 18 di Adam Waczynski. Ai russi, che ora hanno un record di 2-2, non sono serviti i 21 di Mikhail Kulagin in una partita in cui erano andati avanti anche di 11 lunghezze, prima di subire la rimonta degli avversari.

Argentina-Venezuela 87-67 (Gruppo I)

Tutto facile per l’Argentina che resta imbattuta in questo mondiale e si assicura il passaggio del turno ai quarti di finale assieme alla Polonia: basta la vittoria contro il Venezuela, arrivata controllando tutti i quarti del match e grazie ai 25 punti di un ispirato Gabriel Deck, i 15 del solito immenso Luis Scola e i 12 di Facundo Campazzo.

Nigeria-Costa D'Avorio 83-66 (Gruppo M)

Troppo forte la Nigeria rispetto alla Costa D'Avorio, cogliendo un successo importante in ottica qualificazione per le Olimpiadi. Ndamni Vincent con 15 punti, Ekpe Udoh con 13 punti e altrettanti di Al-Farouq Aminu (anche 7 rimbalzi e 4 assist per lui) hanno guidato i nigeriani al successo, mentre agli ivoriani non sono bastati i 19 con 9 rimbalzi di Deon Thompson.

Cina-Corea del Sud 77-73 (Girone M)

Vince in volata la Cina – una delle grandi deluse di questa prima fase del mondiale, battuta due volte in un girone abbordabile e uscita subito nonostante il vantaggio di giocare in casa. Sedici punti a testa per Zhao e Guo da una parte, mentre tra i coreani come al solito il migliore è Guna Ra – autore di 21 punti, ancora una volta inutili ai fini del punteggio.

Angola-Iran 62-71 (Gruppo N)

Prima vittoria dell'Iran in questi Mondiali, cominciati con la clamorosa rimonta subita da parte del Porto Rico. Leader assoluto di giornata Samad Nikkhah Bahrami con 5/6 da tre punti per i suoi 21 finali, che bastano e avanzano per avere ragione degli angolani a cui non servono i 17 di Carlos Morais.

Tunisia-Filippine 86-67 (Girone N)

Vince la Tunisia una partita molto importante per la squadra di Salah Mejri (autore di 12 punti e uno dei quattro giocatori in doppia cifra alla sirena finale): l’obiettivo infatti è quello di ottenere il miglior piazzamento possibile e andare a caccia del pass olimpico a disposizione delle squadre africane che hanno preso parte a questo mondiale. Altra sconfitta incassata dalle Filippine nonostante i 24 punti e 11 rimbalzi di Andrey Blatche.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche