Eurolega: l'Olimpia Milano perde con la Stella Rossa Belgrado 77-67

Basket

Claudio Barbieri

©Ansa

L'AX sbatte nella ripresa contro la straordinaria difesa serba, che concede appena 27 punti a Rodriguez e compagni: per la squadra di Ettore Messina si tratta del terzo ko di fila, il quarto nelle ultime cinque partite

L'Olimpia Milano non sa più vincere in Europa: la Stella Rossa Belgrado passa al Forum 77-67 nel 12° turno di Eurolega, rifilando il 3° ko consecutivo alla squadra di Ettore Messina, il quarto nelle ultime cinque partite. Senza i due infortunati Gudaitis e Micov, l'AX ha retto nel primo tempo per poi crollare nella ripresa contro la difesa serba (la terza migliore d'Europa), che ha concesso appena 27 punti. Milano paga il pessimo 28% dalla lunga e una partita in cui è riuscita a mandare in doppia cifra il solo Chacho Rodriguez (14 punti e 5 assist). Ancora in difficoltà Luis Scola (6 punti con 3/10 dal campo), mentre cattive notizie arrivano dall'infermeria con il guaio muscolare che ha tolto dal campo nella ripresa anche Nedovic. Milano (7-5 in classifica), incassa il quinto ko di fila contro la Stella Rossa (5-7), che rientra prepotentemente in gioco per un piazzamento playoff. L'AX torna in campo la prossima settimana a Lione contro l'ASVEL, autentica rivelazione di questo inizio di stagione. 

Olimpia Milano-Stella Rossa Belgrado, la cronaca

Messina sceglie un quintetto senza  centri, provando subito ad alzare il ritmo come da piano partita. Rodriguez piazza un paio di incursioni mortifere in area, ma la Stella Rossa è non a caso la terza miglior difesa d'Europa e concede pochissimo ai padroni di casa (6-7 a metà periodo). La panchina milanese ha un discreto impatto con Moraschini e Mack, ma l'AX non segna mai dalla lunga (0/6) e con appena 5 canestri dal campo chiude sotto di due lunghezze il quarto iniziale (18-20). L'Olimpia non si sblocca da dietro l'arco, ma con difesa e circolazione di palla mette finalmente la testa avanti al 13' (23-22) con 5 punti di fila di Brooks. Nedovic sblocca l'astinenza da triple al nono tentativo e da quel momento ne arrivano tre in un amen che tengono davanti Milano, al primo tentativo di fuga dopo 17' (34-29). La Crvena Zvezda non si smuove dal suo game plan e con la sua pallacanestro ragionata (6 palle perse, ma 46% da tre contro il 18% dei biancorossi), rientra negli spogliatoi con un solo punto da recuperare (40-39).

I serbi sono squadra dura e tignosa, così serve il miglior Chacho per infrangere il muro difensivo organizzato da Sakota, che comunque regge molto bene l'impatto (45-43 al 24'). Da quel momento l'attacco dell'Olimpia (senza Nedovic, vittima di un risentimento muscolare) accusa un clamoroso blackout: 3' senza segnare producono un parziale di 0-9 che fa volare la Stella Rossa sul +7 (45-52 al 27'). Milano riprende confidenza con il canestro nel finale di 3° quarto, ma gli ospiti non mollano di un centimetro trascinati dalle invenzioni di Lorenzo Brown e dal fisico XXL di Ojo (50-57 al 30'). Della Valle prova ad accendere i quasi 9mila del Forum attaccando a testa bassa il canestro, vista l'asfissia da dietro l'arco (20%), ma l'AX è in costante rincorsa (57-62 al 34'). L'Olimpia entra negli ultimi 120" con 4 lunghezze da recuperare (65-69) ma in riserva di energie: alla Crvena Zvezda basta gestire per chiudere la pratica 77-67 e far piombare Milano nella prima crisi europea dell'anno.
 

Milano: Rodriguez 14 punti, Roll 9, Della Valle, Moraschini e Brooks 7
Stella Rossa: L. Brown 21, Baron 17, D. Brown 12

BASKET: SCELTI PER TE