Basket, Serie A: Sassari supera 84-74 Cremona, Pozzecco batte il maestro Sacchetti

Basket
sito Lega Basket
sassari

La squadra sarda vince e va a -2 dalla capolista Virtus Bologna: Pozzecco supera Sacchetti, a cui alla vigilia aveva dedicato parole di elogio

Sassari supera Cremona nel posticipo della 16^ giornata della Serie A di basket e si porta a -2 dalla Virtus Bologna capolista.

Al Palasport Roberta Serradimigni si sfidano due squadre dal gioco frizzante, fatto di una rapida circolazione di palla, volta a cercare il tiro migliore possibile, che sia dalla media o dalla lunga distanza. Partono meglio i padroni di casa, che tentano un mini-allungo iniziale. Cremona tiene botta, mettendo la testa avanti a 3' dalla fine del primo quarto con la tripla di Akele (sul 16-17). E' l'inizio di un botta e risposta che si prolunga fino all'intervallo lungo, raggiunto dagli ospiti con un vantaggio di 6 lunghezze (38-44).

Nel terzo quarto, complice la carica del proprio coach, Sassari cambia passo, aumenta il ritmo e sigla un parziale da 25-15, grazie al quale affrontare gli ultimi 10' con un prezioso vantaggio di 4 punti. 

L'ultimo quarto meriterebbe di diventare la sceneggiatura di un film. Cremona non segna per quasi 5 minuti, Sassari infila un parziale di 8-0 che sembra valere la vittoria. Poi un improvviso 5-0 riporta in partita gli ospiti e costringe Pozzecco a chiamare timeout. Ancora una volta Sassari si rialza grazie alla carica del suo allenatore: 5 punti segnati dal duo Evans-Bilan fissano il 78-67.

Finita? No: Meo Sacchetti si affida al lampo di Josip Sobin: il croato (autore di una serata da 10+5) realizza 6 punti in meno di 30'', grazie anche ad un gioco da 3 che riporta in partita i suoi a poco più di 50 secondi dalla fine. 

Sul +5 però le mani dei giocatori di Sassari smettono di tremare: Evans dalla media distanza e Jerrells dalla lunetta tolgono le ultime, flebili, speranze agli uomini di Sacchetti, applaudito dal pubblico che lo ricorda per il 'Triplete' del 2015. Sassari vince 84-74, salendo a 22 punti in classifica, a solo una partita di distanza dalla Virtus Bologna. Cremona rimane in zona playoff con 16 lunghezze, a pari merito con Venezia e Fortitudo Bologna.

"E' uno dei migliori coach in Europa. Qui è una leggenda, lo rispetto anche per la considerazione che la gente qui a Sassari ha di lui. Io usufruisco del frutto del suo lavoro". Queste le parole usate da Gianmarco Pozzecco per descrivere, alla vigilia della sfida del Palaserradimigni, Meo Sacchetti. Anche per questo, oltre per il fatto che 'il Pozz' abbia giocato nella sua carriera per l'attuale ct, si può dire che l'allievo abbia superato il maestro. E se a Meo è affidata la preparazione della Nazionale maggiore, Pozzecco avrà il compito di far rendere al massimo la selezione sperimentale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche