Belinelli, niente debutto. Milano e Brindisi vincono ancora

Basket

Pietro Colnago

belinelli_virtus

La coppia di testa continua la sua striscia di vittorie consecutive, dietro a loro il gruppo si infoltisce con Sassarie Trento che raggiungono Pesaro, Virtus Bologna (che non fa esordire Belinelli) e Venezia

RISULTATI - CLASSIFICA

E’ stato un week end difficile quello dell’decima giornata per la Bologna del basket. Dopo che nell’anticipo la Fortitudo perde a Brescia e rimane sola ultima in classifica licenziando nella mattinata seguente coach Meo Sacchetti, l‘attesa era tutta per la Virtus e il possibile esordio di Marco Belinelli nel campionato italiano.

Virtus Bologna - Sassari 78-83

 

Invece il Beli, evidentemente non ancora a posto fisicamente, è rimasto in panchina per tutti i 40 minuti vedendo i suoi nuovi compagni perdere la quarta partita casalinga consecutiva, questa volta contro Sassari, 78-83. Partita che i sardi mettono subito sulla buona strada con le triple di uno scatenato Bendzius per il 12-27 del primo quarto. Dopo l’espulsione di Djordjevic Bologna reagisce, per un paio di volte si avvicina agli avversari ricacciati indietro prima da Spissu poi, quando Weems segna il canestro del -1, è l’ultimo arrivato in casa Pozzecco, Katic , a segnare i punti che valgono la vittoria e l’aggancio in classifica .

Varese-Milano 70-96

Davanti continuano a vincere Milano e Brindisi. L’Olimpia al suo decimo successo consecutivo passeggia su Varese 70-96 chiudendo la questione già nel primo quarto coi canestri di Tarczevski e Punter, mettendo poi 5 giocatori in doppia cifra e subendo i soliti 22 punti di Scola.

Brindisi-Cantù 85-71

Meno facile la vittoria di Brindisi che batte Cantù 85-71 accendendo i riflettori su Perkins, una doppia doppia da 23 punti e 10 rimbalzi, e Thompson che ne mette 19 con 9 assist.

Gli altri risultati

Anche Venezia e Pesaro perdono l’occasione per rimanere in scia: la Reyer rimaneggiata cede 71-79 con Trento che scatena un Browne da 24 punti e 10 assist ed un Williams da 22 e non bastano i 19 di Bramos. Pesaro, la sorpresa di questo campionato, perde a Treviso 91-81, con il primo quarto a decidere grazie ai canestri di Logan, alla fine18 punti e Sokoloski, 23 e così il gruppetto delle inseguitrici aumenta a 5 squadre tutte appaiate a 10 punti in classica. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.