Coppa Italia: Brindisi e Pesaro in semifinale, battute Trieste e Sassari

Basket

Pietro Colnago

©Getty
pesaro_ok_getty

Sarà una semifinale inattesa quella tra Brindisi e Pesaro che superano nei quarti Trieste e Sassari. La grande sorpresa è la Vuelle che vince al supplementare dopo una partita che nessuno aveva mai visto negli ultimi 20 anni

C’è un intenso sapore di italianità nella sfida tra Brindisi e Trieste: ad aprire le danze per Brindisi è Gaspardo e a rispondere per Trieste è Da Ros, poi i pugliesi fissano il primo parziale di 12-0 con Udom e Bell e ci vuole ancora Da Ros per accorciare il divario del primo quarto, 25-18 con Trieste che nel secondo arriva al sorpasso con una tripla di Doyle, ma Brindisi non fa una piega: ancora Udom e poi Visconti da lontano mandano le squadre negli spogliatoi sul 43-38.

Nella ripresa Trieste ritrova Fernandez, che italiano lo è di passaporto, per -1 ma è ancora la coppia Udom-Gaspardo a ridare ossigeno a Brindisi che vola prima sul +9 tra terzo e quarto quarto ma la partita non è finita: Henry e Alviti riguadagnano un solo possesso di differenza ma non basta: prima Udom con una schiacciata, poi Visconti con una tripla regalano a Brindisi la semifinale con il 93-81 finale.

La sorpresa Pesaro

Di fronte si troverà Pesaro, la cenerentola di queste Final 8 che elimina Sassari al supplementare dopo la partita più inverosimile degli ultimi vent’anni fatta di parziali e controparziali. Il primo 16-4 è pesarese all’inizio con Drell protagonista, il controparziale sassarese 14-0 ha la faccia di Bilane  Benzius per il 26-24 del primo quarto. Il terzo è per l’allungo sardo (12-2 costruito sulla difesa), di nuovo contropaziale pesarese con Robinson e Delfino, 10-0 per il nuovo vantaggio ma tra secondo e terzo quarto arriva il nuovo allungo di Sassari: Bilan e Burnell firmano il 16-1 che vale il +13 ma non né ancora finita perché arriva il 10-1 di Pesaro a coi canestri di Robinson e Delfino e poi ancora il 10-1 di Sassari opera di Gentile e Benzius. Si arriva alla volata finale: Filloy segna il +3 per Pesaro ma Gentile risponde col il canestro del 99 pari che vale il supplementare. Nel quale Pesaro trova prima le magie di Gerald Robinson e Filipovity e poi di Tabone la cui tripla vale la semifinale con Brindisi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.