Eurolega, Milano battuta 74-70 dallo Zenit: seconda sconfitta di fila per l'Olimpia

highlights

Dopo aver perso a Kazan la squadra di Ettore Messina esce battuta anche dalla trasferta di San Pietroburgo, anche se dopo una partita di tutto un altro spessore, grazie soprattutto alle prestazioni di Rodriguez e Hines. Con questa sconfitta Milano perde il primato della classifica scendendo al secondo posto con 8 vittorie e 3 sconfitte

EUROLEGA, TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA 

Reduce dal pesante ko di mercoledì a Kazan, l'Olimpia Milano chiude la lunga trasferta europea in terra russa perdendo anche a San Pietroburgo 74-70 contro lo Zenit. Sconfitta amara dopo una gara totalmente in equilibrio per la squadra di coach Ettore Messina, che perde per la terza volta in stagione lasciando anche la vetta della classifica dell'Eurolega. Vane le grandi prestazioni di Rodriguez (20 punti e 6 assist) e Hines (12 punti e 8 rimbalzi). Si tratta dell'ottava vittoria per i russi, che agguantano proprio i biancorossi. L'Olimpia recrimina per qualche lay-up sbagliato di troppo nei momenti cruciali (appena dieci punti segnati nell'ultimo periodo), per un paio di fischi arbitrali sconcertanti e per aver concesso troppo a rimbalzo (36-26, ben 13 offensivi) dove sono mancati i centimetri del greco (out per alcuni mesi per una frattura al piede, Milano valuta di sondare il mercato). "Settimana difficile... Ci riorganizzeremo e ritorneremo", twitta a caldo Delaney. Da lunedì il playmaker americano dovrebbe tornare ad allenarsi in palestra. L'unica buona notizia di questo momento complicato per Milano che perde la vetta della classifica europea.

Zenite-Milano 74-70: la cronaca della partita

Milano parte bene, vogliosa di lasciarsi subito alle spalle la batosta di mercoledì. Si porta sul +8 guidata da Melli e Shields, ma un parziale di 13-0 dello Zenit ribalta completamente la situazione. L'Olimpia però non si demoralizza e recupera quei 5 punti di svantaggio chiudendo il primo quarto sul 19 pari. Nel secondo periodo Hines fa sentire tutta la sua fisicità trovando punti sotto canestro e catturando diversi rimbalzi in attacco, ma l'equilibrio non si schioda. Soltanto a ridosso dell'intervallo il Chacho Rodriguez tenta di 'graffiare' con 6 punti consecutivi, portando i biancorossi al riposo avanti di 4 lunghezze. Al rientro dagli spogliatoi, in quattro minuti e mezzo, la squadra di Messina trova solo il gioco da 3 punti di Shields, permettendo ai russi di piazzare un altro parziale di 11-0 e riportarsi nuovamente avanti. Nel momento di massima difficoltà però vengono a galla cuore e carattere di Milano, che grazie alle bombe di Hall, Ricci e una difesa super aggressiva, riportano tutto in parità prima degli ultimi dieci minuti. L'ondata di entusiasmo ospite sembra poter continuare anche entrando nel quarto periodo, ma lo Zenit piazza l'ennesimo parziale della propria gara (9-0) grazie ai canestri pesanti di Mickey e Loyd, che portano i russi avanti di 5 punti. Stavolta però è il parziale decisivo che l'Olimpia non riesce a recuperare. Finisce 74-70.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche