Basket, clamoroso alla Virtus Bologna: Djordjevic torna in panchina

basket

A un solo giorno dal suo esonero la Virtus Bologna ci ripensa e richiama Sasha Djordjevic in panchina. Decisivo il chiarimento tra proprietà e allenatore sul mancato utilizzo del neo acquisto Belinelli nella sconfitta di domenica contro Sassari

Licenziato e riassunto nel giro di 24 ore, una cosa strana, quasi unica che però è accaduta alla Virtus Bologna, per la seconda volta nella sua storia: nel 2002 con Madrigali e Messina protagonisti, pochi giorni fa con Zanetti e Djordjevic. I fatti condensati sono questi: all’indomani della partita persa con Sassari La proprietà delle v nere licenza coach Djordjevic e i suoi collaboratori, colpevoli, secondo il patron Zanetti, non tanto di aver perso la quarta partita casalinga consecutiva, quanto piuttosto di aver tenuto in panchina per 40 minuti il nuovo acquisto, Marco Belinelli, il colpo di mercato più importante dell’anno, per vedere il quale proprio Zanetti aveva invitato alla Segarfredo Arena personaggi importanti.

leggi anche

Djordjevic, il caso Belinelli dietro l’esonero

Il problema in verità è stato un difetto di comunicazione perché Djordjevic , coach di grande personalità ma anche persona di grande spessore morale, di non rischiare Belinelli con Sassari lo aveva già deciso il giorno prima, dopo aver constatato in allenamento che il giocatore era alle prese con un problema all’adduttore, problema confermato anche dal fatto che l’ex Spur non verrà nemmeno utilizzato nella partita di coppa di domani e lo aveva comunicato ai dirigenti. Solo che questa comunicazione al patron Zanetti non è arrivata, non si sa per quale motivo e la sua delusione di non aver potuto mostrare il nuovo gioiello agli invitati è stata tale che, di pancia ha voluto risolvere il problema con un’azione estrema. Poi, dopo aver sbollito la rabbia, le parole di chiarimento tra i due sono state la conseguenza e il risultato è stata la riassunzione di Sasha tornato titolare della panchina bianconera per continuare quel progetto di dimensione europea per il quale era stato chiamato alla Virtus e per il quale alla Virtus aveva portato giocatori come Markovic e Teodosic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche