user
21 aprile 2018

Ligue 1, la protesta dei tifosi del Nantes: in campo piovono palline da tennis

print-icon
nan

È successo nel match della 34^ giornata contro il Rennes. I tifosi di casa hanno protestato per l'orario di inizio della partita in un giorno speciale per il club: il suo 75° compleanno. Il derby bretone si è poi chiuso sull'1-1, Ranieri rimane ottavo in classifica

CALCIO ESTERO, TUTTE LE NOTIZIE

A Nantes evidentemente c’è sempre una sorpresa dietro l’angolo. Qualche mese fa il clamoroso sgambetto dell’arbitro Chapron a un giocatore della squadra di casa, dunque la relativa (e inspiegabile) espulsione. Nella partita valida per la 34^ giornata di Ligue 1 si è invece assistito ad un’invasione di palline da tennis sul campo come gesto di protesta dei tifosi di casa. È successo tutto al primo minuto di gioco, un chiaro segno di volere evidentemente ritardare la partita, perché la protesta dei tifosi era dovuta proprio all’orario di inizio del match in un giorno speciale per il club. L’occasione da celebrare era infatti quella del 75° anniversario della società, e i sostenitori di casa - specie il gruppo “Brigade Loire” - non hanno apprezzato l’orario scelto, le 19.30, piuttosto che un match serale delle 21.

La partita

La singolare protesta è durata poco, tempo di allontanare tutte le palline dal campo, e il Nantes di Ranieri ha potuto iniziare il derby bretone contro il Rennes. Proprio per l’anniversario del club di casa, prima dell’inizio del match, c’è stata una parata di ex stelle della squadra per festeggiare al meglio i 75 anni del Nantes, ma evidentemente i tifosi avrebbero preferito un orario più elastico in un normale venerdì di lavoro. La partita è poi finita 1-1, al vantaggio di casa di Thomasson ha risposto l’autogol di Pallois nel finale. Il Nantes raggiunge così quota 46 punti, all’ottavo posto della classifica, e resta alle spalle del Rennes, quinto con 48.

Tutti i video più curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi