28 ottobre 2017

Heynckes domina la Bundesliga: Bayern 2-0 con il Lipsia e di nuovo in vetta

print-icon

Crolla il Borussia Dortmund che perde fuori casa per 4-2 con l'Hannover. Della sconfitta ne approfitta il Bayern Monaco. Nello scontro al vertice con il Lipsia la squadra di Heynckes vince per 2-0 e vola in vetta alla classifica. Occasione persa per lo Schalke 04 che nel recupero si fa rimontare dal Wolfsburg non andando oltre 1-1. Vincono M'Gladbach e Bayer Leverkusen. Tre punti anche per l'Hertha Berlino con l'Amburgo.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE DELLA BUNDESLIGA LIVE

Tutti i video della Bundesliga

HANNOVER-BORUSSIA DORTMUND 4-2

20' rig. Jonathas (H), 28' Zagadou (D), 39'  e 85' Bebou (H), 51' Yarmolenko (D), 60' Klaus (H)

Seconda sconfitta nelle ultime tre partite per il Borussia Dortmund che crolla in trasferta, per 4-2, contro l'Hannover. La squadra di Breitenreiter passa in vantaggio al 20' su calcio di rigore con Jonathas, prima di farsi raggiungere dalla rete di Zagadou. Per il giocatore francese è il primo gol in Bundesliga. Bosz rispetto al pareggio con l'Eintracht cambia modulo passando da tre a quattro difensori con Bartra spostato sulla fascia destra. Le modifiche però non sortiscono gli effetti sperati e l'Hannover passa nuovamente in vantaggio al 39' grazie al contropiede di Bebou. Nella ripresa il Borussia tenta di recuperare il risultato inserendo Kagawa per Castro, dando così più qualità al centrocampo. A segnare la rete del momentaneo pareggio è Yarmolenko con un tiro al volo di sinistro che beffa Tschauner sul primo palo. Dopo il gol l'Hannover non riesce a superare più la metà campo, ma nell’ennesimo contropiede da parte della squadra di casa Zagadou commette fallo da ultimo uomo su Bebou e viene espulso. Incaricato di battere la punizione è Klaus che con un tiro all’incrocio dei pali sorprende Bourki. Nel finale il Dortmund tenta l’assalto finale, ma a segnare ancora è l’Hannover grazie a un’azione individuale di Bebou. Il Dortmund ha subito nove gol nelle ultime tre partite dopo che nelle prime cinque non ne aveva preso neanche uno. I problemi per Bosz sono sopratuttutto dietro. L'Hannover ottiene un importante vittoria che consente alla squadra di Breitenreiter di raggiungere la quarta posizione in campionato.
 

Zagadou
Zagadou

Hannover-Borussia Dortmund 4-2

HOFFENHEIM-BORUSSIA M'GLADBACH 1-3

24' Demirbay (H), 61' Hazard (B), 79' Ginter (B), 82' Vestergaard (B)

Dopo la pesante sconfitta per 5-1 contro il Bayer Leverkusen il M'Gladbach vince in rimonta con l'Hoffenheim per 2-1. La formazione di Nagelsmann passa in vantaggio con un tiro al volo di Demirbay da fuori area. Gli ospiti, dopo la rete, vanno in difficoltà, ma la squadra di casa non riesce ad approfittarne e nella ripresa subisce il gol del pareggio da Hazard. Il M'Gladbach subisce la velocità degli avversari, soprattutto a centrocampo, ma grazie a Grifo, già autore dell’assist per Hazard, riesce ad andare in vantaggio: al 28' l'ala italiana salta due uomini e serve un passaggio smarcante per Ginter che porta il risultato sul definitivo 2-1. L'Hoffenheim non perdeva in casa dal 14 maggio del 2016. Con questa sconfitta la formazione di Nagelsmann perde la possibilità di raggiungere in terza posizione il Lipsia attestandosi al settimo posto. Pur avendo la seconda peggior difesa del campionato con 18 reti subite – peggio ha fatto solo il Colonia – il M'Gladbach è riuscito a portare a casa i tre punti in un campo molto difficile, come a testimoniare che i problemi di Hecking non sono tanto in attacco, ma nella fase difensiva. Al monento il Borussia si trova al sesto posto in zona Europa League.
 

Hoffenheim-Borussia M’Gladbach 1-3

SCHALKE-WOLFSBURG  1-1

43' rig. Bentaleb (S), 92' Origi (W)

Grande occasione persa per lo Schalke 04 che non va oltre 1-1 contro il Wolfsburg. La squadra di casa passa in vantaggio su rigore con Bentaleb nel finale del primo tempo. Nella ripresa lo Schalke prova a chiudere senza successo la partita con Oczipka e subisce il ritorno degli ospiti. Il Wolfsburg spreca una clamorosa occasione con Gomez che al 60' sbaglia un rigore scivolando al momento del tiro. Il gol del pari arriva nel recupero grazie al subentrato Origi proprio su assist di testa di Gomez che si fa perdonare in questo modo per il rigore sbagliato. 1-1 vale quasi come una sconfitta per la squadra di Tedesco. In caso di vittoria lo Schalke 04 avrebbe raggiunto in solitaria la quarta posizione al momento occupata dall’Hannover. Ennesimo pareggio per il Wolfsburg, il settimo, la formazione di Schmidt ha vinto solo una partita in questa stagione.
 

LEVERKUSEN-COLONIA 2-1

23' Guirassy (C), 54' Bailey (L), 74' Bender (L)

Continua la striscia positiva per il Leverkusen: dopo aver battuto per 5-1 il M’Gladbach la squadra di Herrlich vince per 3-1, in rimonta, contro il Colonia. Le cose si erano messe bene per gli ospiti che assaporavano la prima vittoria in stagione. Al 23’ erano passati in vantaggio con Guirassy e avevano chiuso il primo tempo sul 1-0. Nella ripresa però è uscito il Bayer Leverkusen che ha pareggiato l’incontro con Bailey su assist di Volland e si è poi portato in vantaggio con Bender al 74’. Il derby del Reno era molto sentito dalle due squadre, soprattutto per gli ospiti alla ricerca della prima vittoria. Questa sconfitta per il Colonia certifica una stagione da dimenticare per la squadra di Stöger. In ripresa, dopo una partenza non delle migliori, il Levekusen: per la formazione di Herrlich è il quinto risultato utile consecutivo.
 

HERTA BERLINO-AMBURGO 2-1

17' Stark (H), 50' Rekik (H), 73' Arp (A)

Nello scontro salvezza con l'Amburgo, l'Hertha Berlino ottiene un importante vittoria per 2-1. Decisivi nell'incontro i gol su calcio d'angolo di Stark al 17' e di Rekik al 50'. Inutile la rete di Arp per gli ospiti. Con questa vittoria, la terza in stagione, l’Hertha si porta a 13 punti lontano dalla zona retrocessione. La squadra di Dardai non vinceva dal 20 settembre contro il Bayer Leverkusen. Di consolazione per l'Amburgo, due punti nelle ultime sette partite, la rete di Arp: è il primo giocatore classe 2000 a segnare in Bundesliga.
 

BAYERN MONACO-RB LIPSIA 2-0

19' James Rodriguez, 38' Lewandowski

Nello scontro più atteso della decima giornata di Bundesliga il Bayern Monaco vince per 2-0 contro il Lipsia e si porta da solo in testa alla classifica con tre punti in più rispetto al Borussia Dortmund. La squadra di Heynckes ha vita facile con gli ospiti, in inferiorità numerica a partire dal 13' per l’espulsione di Orban. A sbloccare il risultato ci pensa James Rodriguez su assist di Robben. Il trequartista colombiano riscatta così la deludente prestazione contro l’Amburgo – Heynckes l’aveva sostituito già a fine primo tempo – siglando il suo secondo gol in campionato. Il raddoppio arriva al 38'con Lewandowski che, servito da Xavi Martinez, approfitta del buco lasciato in mezzo al campo dai due difensori centrali avversari per insaccare facilmente alle spalle di Gulacsi. Con questa rete, la decima in stagione, l'attaccante polacco, raggiunge in testa alla classifica marcatori il suo rivale Aubameyang. Nella ripresa il Bayern gestisce facilmente la partita e porta a casa la sua terza vittoria di fila in Bundesliga. Dopo quattro successi consecutivi arriva il terzo stop in campionato per il Lipsia. La squadra di Hasenhüttl non è mai entrata in partita, complice sicuramente l'espulsione di Orban.

Bayern Monaco-Lipsia 2-0

I PIU' VISTI DI OGGI