21 gennaio 2018

Bundesliga: Pjaca segna all'esordio dal primo minuto con lo Schalke, Lewandowski trascina il Bayern

print-icon

Nella diciannovesima giornata di Bundesliga Marko Pjaca segna all'esordio con la maglia dello Schalke. Il Bayern Monaco travolge in rimonta il Werder Brema 4-2: decisivi Müller e Lewandowski

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA E I RISULTATI DI BUNDESLIGA
CALCIOMERCATO, LE ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE

Marko Pjaca, all'esordio dal primo minuto con la maglia dello Schalke 04, segna contro l'Hannover il suo primo gol in Bundesliga. Schierato da Tedesco come seconda punta, come nei 35 minuti contro il Lipsia, al 18' del primo tempo il croato in prestito dalla Juventus ha realizzato un gran gol con un destro sul secondo palo. La rete di Pjaca non è però bastata allo Schalke per conquistare il 3 punti: a 4 minuti dal termine è arrivata la rete di Fuellkrug per il definitivo 1-1.

Il Bayern non si ferma mai

Quella possibilità di allungare ulteriormente in vetta (visto anche il ko del Lipsia), il Bayern Monaco l'ha sfruttata alla grande. Grazie alle doppiette di Muller e Lewandowski, la squadra di Heynckes ha raggiunto quota 47 punti: una vittoria - la quindicesima in 19 partite e la sesta di fila - che è arrivata in rimonta, dopo che il Werder Brema aveva sbloccato la parità con il gol di Gondorf. Una rete che non ha spaventato il Bayern, anzi: i padroni di casa hanno stravolto il match con la grinta e il carattere di sempre. Il Bayern Monaco si porta subito in attacco con l'obiettivo di sbloccare la partita: al 6' Lewandowski, servito da James Rodriguez, colpisce la palla di testa che finisce fuori. Dalla parte opposta, gli ospiti rispondono con Kruse che, sempre di testa, colpisce il palo. Il Bayern Monaco trema, poi ci riprova con Ribery: il francese sfrutta il cross di Muller, tira, ma trova l'opposizione del portiere del Werder Brema. Al 25' la squadra di Kohfeldt passa in vantaggio: merito di Gondorf che, su assist di Kruse, sfodera il suo destro migliore e batte Ulreich. Il vantaggio del Werder Brema non spaventa il Bayern. Al contrario, lo carica. Dopo il tentativo di Rodriguez infatti, Muller segna con una semirovesciata l'1-1 e ristabilisce la parità. Durante i minuti iniziali del secondo tempo il Werder Brema prova ad allungare ancora con Gondorf, autore di quel primo gol che ha fatto tanto esultare Kohfeldt: al 56' suggerimento di testa di Kruse per il tedesco che ci prova da fuori area con un destro potente. Al 63' i padroni di casa allungano il passo: assist da calcio d'angolo di Rodriguez per Lewandowski che colpisce di testa e segna sotto la traversa. Quel gol è uno stimolo per l'attaccante polacco che cerca il raddoppio sei minuti dopo: Ribery serve Lewandowski, ma il suo tiro viene parato dal portiere del Werder Brema. Quello che succede dopo, ha dell'incredibile. Al 74', infatti, il Werder Brema pareggia grazie a un'autorete di Sule. Ma Lewandowski rimedia all'errore del difensore tedesco: l'attaccante sfrutta l'assist di Muller e confeziona di testa il gol del 3-2. Ma non è tutto. Muller, a pochi minuti dal fischio finale, segna il 4-2 e confeziona l'altra doppietta del giorno. Il Bayern festeggia e vola sempre più in alto.

BAYERN MONACO-WERDER BREMA 4-2

25' Gondorf (WB), 41' Muller (BM), 63' e 76' Lewandowski (BM), 74' aut. Sule (WB), 84' Muller (BM) 

Bundesliga 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Aprilia, l'aerodinamica della nuova RS-GP

Dal bob al pattinaggio: gli azzurri in gara oggi

Olimpiadi LIVE: subito lo spettacolo dello snow

Nuovi orari per Genoa-Milan e Lazio-Bologna

Bologna-Genoa: tutte le quote

Serie B: quote e multipla della 27ª giornata

Sei Nazioni, Francia-Italia 34-17

Mondiali 2019: tris Italia, Olanda ko 80-62

Pochettino: "Dembélé come Maradona e Ronaldinho"

Pjanic: "Napoli a mille, ma noi vogliamo tutto"

Torino, frattura del perone per Molinaro

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI