09 maggio 2017

Il tesoro di Messi: c’è anche la maglia di Totti. E CR7?

print-icon
mes

In più di 700 partite giocate fra club e nazionale l’argentino ha scambiato la maglia con tantissimi avversari. Ecco la sua personale collezione: ci sono la 10 della Roma e l’11 di Nedved. Non si vede invece quella del grande rivale del Real Madrid

Anche i grandi campioni coltivano le passioni delle persone comuni. Quanti di voi hanno a casa una collezione di magliette di calcio? Tanti. Beh, siete in buona compagnia. Come voi anche Leo Messi che, sul suo profilo Instagram, ha voluto mostrare ai fan la sua immensa “colección de camisetas”. Una stanza intera dedicata alle maglie scambiate con gli avversari durante tutta la sua carriera. Leo (e il figlio Thiago) in mezzo a centinaia di cimeli e, sbirciando, cade subito l’occhio sulla maglia di Francesco Totti, affiancata alla 10 albiceleste della Pulce. Un abbinamento da campioni, un gesto di grande rispetto verso la carriera del capitano della Roma. L’amicizia, invece, sembra suggerire la presenza, sulla sinistra, della 28 del West Ham. Quella di Lanzini: bravo sì, ma un po’ fuori contesto in questo muro di colori e leggende.

Ci sono le maglie del Real di Casillas e Raúl, rivali di tanti Clasicos, o quelle di Dani Alves, Henry, Deco, Piqué e Fàbregas, compagni nel Barsa presente o passato. C’è quella di Pablito Aymar, idolo dell’infanzia di Messi, e ci sono quelle degli amici di nazionale (Aguero, Lavezzi, Milito, fra gli altri). Così tante magliette che Messi è stato costretto anche a piazzarle nel pavimento (c’è la 44 della Roma di Nainggolan) o sul soffitto (dove spicca la 11 juventina di Pavel Nedved). Ci sono anche le magliette che non ti aspetti: quella del River Plate di Vangioni, attualmente al Milan. O quelle rossonere di Kevin Constant e Alessandro Matri. Fino alla 20 di De Paul (del valencia, non dell'Udinese).

Premessa: tutte non si riescono a vedere, quindi il beneficio del dubbio resta. Detto questo, manca la maglia di Buffon (a cui non è riuscito a segnare nell’ultimo doppio confronto di Champions); manca quella di Ibrahimovic, con cui ci furono diversi attriti nell’unica stagione catalana di Zlatan.

Ah, ne manca anche un’altra: la 7 del Real Madrid. Non quella di Raul. Un caso?

Un post condiviso da Leo Messi (@leomessi) in data:

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky