02 dicembre 2017

Barcellona-Celta 2-2, Messi e Suarez non bastano. GOL E HIGHLIGHTS

print-icon

Poteva essere l’allungo. Poteva essere +7 sul Valencia e +11 sul duo di Madrid. Il Barcellona avrebbe potuto mettere ancora più pressione sui rivali, costringendoli alla vittoria. Arriva invece un pareggio: 2-2 contro il Celta, dopo essere stato in vantaggio a metà secondo tempo. Ora i ruoli si invertono: le inseguitrici scenderanno in campo ancora più motivate, pronte a diminuire lo svantaggio, e riaprire definitivamente la Liga. 

CLICCA QUI PER RIVIVERE BARCELLONA-CELTA VIGO

BARCELLONA-CELTA VIGO 2-2

20' Iago Aspas (C), 22' Messi (B), 62' L. Suarez (B), 70' Maxi Gomez (C)

Calcio d’inizio

Il Barcellona conferma il 4-4-2 dal primo minuto con Suarez e Messi coppia d’attacco, 4-3-3 invece per il Celta, che dopo appena 2’ deve subito fare a meno di uno dei due centrali di difesa: Sergi Gomez, infortunato alla spalla. Al suo punto Gustavo Cabral. Ciò nonostante parte meglio nei primissimi minuti proprio il Celta, schiacciando bene il Barcellona, che trova però coraggio e gioco dopo un’accelerazione impressionante di Messi dopo appena 5’. L’argentino parte da dietro la propria meta campo, salta Sanchez con un tunnel e si proietta fino al limite dell’area. Il suo tiro viene poi smorzato in calcio d’angolo. Passano così i minuti e il Barça continua a crescere e prendere campo, premendo sugli avversari, pronti però a ripartire veloci in contropiede.

Tutto in tre minuti

Succede dunque tutto in tre minuti: prima il Barcellona si fa trovare scoperto proprio su una ripartenza del Celta. Iago Aspas e Maxi Lopez si trovano in area con il solo Piquè a tentare di salvare il gol. La parata di Ter Stegen su Lopez a colpo sicuro è miracolosa, ma la respinta premia Aspas: a porta vuota è vantaggio Celta. Per “el diez” del Celta sono 4 gol nelle ultime 4 partite giocate contro i blaugrana. Nel frattempo il Barça era scivolato dal 4-4-2 a un 4-3-1-2 con Paulinho più avanzato, ed è proprio da uno spunto del brasiliano che nasce l’assist per Messi che in poco più di 120 secondi dallo svantaggio raggiunge il pareggio. Il sinistro in diagonale batte Ruben Blanco, ed è una risposta a Aspas anche nelle statistiche, per Messi sono 4 gol e 4 assist nelle ultime 3 partite contro il Celta al Camp Nou. Superata la paura il Barcellona continua a macinare gioco, trovando prima un palo con Messi a metà primo tempo (da posizione comunque defilata), poi al 36’ è Paulinho a sfiorare il gol di testa, in area, su gran cross di Rakitic dalla destra.

 

Ripresa

Partita decisamente più bloccata nel secondo tempo, con Valverde che inserisce Denis Suarez al 53’ al posto di Iniesta, applaudito da tutto il pubblico, così come accade ogni volta che esce dal campo, in ogni partita, sempre. Nel frattempo il Celta è attento in difesa, non concede spazi, e il Barça prova a trovare con tanta fatica la combinazione per aprire la cassaforte. Valverde sposta i 4 di centrocampo a rombo: Busquets vertice basso, Paulinho vertice alto, Rakitic e Denis Suarez mezz’ali. Il passe-partout lo trova dunque Luis Suarez al 62’. Messi - sempre lui - pesca Jordi Alba alle spalle della difesa sulla fascia sinistra. Accade tutto in tre tocchi: la Pulce per Alba, Alba per Suarez, Suarez in gol. Prima rete per il 9 del Barça in casa dopo 3 mesi di astinenza.
 

Occasione sprecata

Sembra quindi fatta per il Barcellona, già… sembra. Dopo il vantaggio di Suarez, Messi sfiora il gol di testa, trovando un’altra gran parata di Ruben Blanco, ma pochi minuti dopo il Celta, ancora su contropiede, torna a pungere. Iago Aspas, migliore dei suoi per distacco, brucia Umtiti sulla fascia (con annesso infortunio muscolare per il francese, al suo posto entrerà Vermaelen) e trova in mezzo Maxi Lopez. La dinamica non è troppo diversa dal primo gol, con l’eccezione che, questa volta, l’attaccante uruguagio trova il gol: 2-2 al Camp Nou. Gli ultimi minuti sono di arrembaggio per il Barça. Ci provano in serie prima Paulinho, poi Piquè (palo a porta vuota, anche se defilato). Entra anche Paco Alcacer per Rakitic, e all’85’ Messi si divora il vantaggio, ancora di testa, su tiro deviato di Denis Suarez. La punizione respinta dalla barriera di Messi all'ultimissimo minuto segna la fine della partita. Barcellona-Celta è 2-2, e dietro - Valencia, Real e Atletico - sono pronti all'assalto.

Liga 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Inter 1^ in Europa per minuti giocati dai titolari

Lapo Elkann: "Buffon sarà un grande dirigente"

Il misterioso saluto di LeBron a Lonzo Ball

FourFourTwo, Top 100: Higuain 11º davanti a Icardi

Real, battere il Gremio per confemarsi i migliori

X Factor, che finale! Tra musica, sport e bellezze

Federer, adieu al Roland Garros?

Brasile, sul calcio di rigore spunta un mitra

Torna Holly e Benji: dal 2018 la nuova serie

Pjaca pronto a tornare. L'agente: "È affamato"

I migliori panchinari della Serie A

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI