01 dicembre 2017

Premier League, c'è Arsenal-United. Il City scappa?

print-icon
pre

Wenger e Mourinho si sfidano nel big-match di giornata: ad approfittare dello scontro tra seconda e quarta in classifica potrebbe essere la capolista, impegnata domenica con il West Ham. Il Chelsea ospita il Newcastle, il Tottenham cerca riscatto con il Watford

Il turno infrasettimanale ha lasciato invariate le distanze in vetta tra le prime quattro: City, United, Chelsea e Arsenal, tutte vittoriose, con la squadra di Guardiola che ha rischiato fino all’ultimo (e oltre: gol decisivo al 96°) di vedersi rosicchiare due punti dalle inseguitrici. E saranno proprio due inseguitrici, Manchester United e Arsenal, a dar vita al big-match di giornata. Il City osserverà e potrà replicare con tutta calma il giorno dopo, con un impegno più agevole contro il West Ham: proprio le partite sulla carta facili, però, abbiamo visto come possano mettere in difficoltà la capolista. Il Chelsea apre la giornata ospitando il Newcastle, curiosità per la gara degli Spurs, chiamati a rialzarsi in fretta. Chi è uscito sconfitto, in tutti i sensi, dall’ultima giornata è infatti il Tottenham, battuto dal Leicester e scivolato al settimo posto in classifica (a -16 dalla vetta!), scavalcato da Liverpool e Burnley. Quello con il Watford, che lo tallona a 3 punti di distanza, diventa quindi una sorta di scontro diretto che potrebbe rilanciare gli uomini di Pochettino (parlare di titolo, a questo punto, è dura, ma rientrare tra le prime 4 è d’obbligo per gli Spurs) o farli ulteriormente cadere nel limbo della metà classifica.

CHELSEA-NEWCASTLE (sabato 2 dicembre ore 13.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

I precedenti parlano chiaro: il Newcastle è una delle squadre che, storicamente, il Chelsea affronta in casa con più serenità: ben 15 vittorie in Premier League a fronte di una sola sconfitta, datata maggio 2012, un 2-0 firmato da Papiss Cissè. Tra i Blues vive un ottimo momento Willian, che nell’ultimo doppio scontro con il Newcastle (stagione 2015-2016) segnò sia all’andata che al ritorno (è una delle 4 squadre in Premier a cui è riuscito a rifilare questa particolare “doppietta”). Nel Newcastle, invece, spera di fare “tripletta” Jonjo Shelvey, che ha già segnato al Chelsea con le maglie di Swansea e Liverpool e vorrebbe riuscirci con la terza diversa, in modo da diventare il secondo centrocampista della storia a riuscirci, dopo Gary Speed.

WATFORD-TOTTENHAM (sabato 2 dicembre ore 16, diretta su Sky Sport 3 HD)

Con una vittoria il Watford può agguantare in classifica il Tottenham: chi l’avrebbe detto a inizio stagione? Contro gli Spurs, però, non ha mai vinto negli ultimi 8 incontri (sono la squadra contro cui ha giocato più volte senza vincere). Curiosamente, potremmo sottolineare che le due vittorie casalinghe ottenute quest’anno dal Watford sono arrivate contro due squadre di Londra: Arsenal e West Ham.Se il Tottenham dovesse perdere collezionerebbe la quarta sconfitta esterna di fila, cosa che non accade dal gennaio 2009.

ARSENAL-MANCHESTER UNITED (sabato 2 dicembre ore 18.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

L’Arsenal ha perso solo uno degli ultimi 5 scontri casalinghi di Premier contro lo United, vincendo gli ultimi due senza concedere gol (3-0 e 2-0). D’altra parte, va detto anche che storicamente nessuna squadra ha vinto più partite nella tana dell’Arsenal del Manchester United. I Gunners vengono da 12 vittorie casalinghe di fila in campionato e potrebbero eguagliare la striscia di 13 infilata a Highbury tra febbraio e novembre 2005. Attenzione a Ozil, due assist e un gol nel turno infrasettimanale: nelle ultime 4 partite contro lo United ha messo lo zampino in 4 reti, con due gol e due assist.

BOURNEMOUTH-SOUTHAMPTON (domenica 3 dicembre ore 14.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Solo una sconfitta negli ultimi 9 incroci per il Southampton (6 vittorie e 2 pareggi completano il quadro). Restringendo il cerchio alle sfide disputate al Vitality Stadium, il conto è di 4 vittorie per parte nelle ultime 8, senza pareggi. Si gioca di domenica, giorno in cui il Bournemouth ha raccolto finora 4 punti (in 3 partite); giorno meno fortunato per i Saints, che hanno vinto solo in un’occasione nelle ultime 7 trasferte… ma curiosamente proprio contro il Bournemouth (3-1, nella scorsa stagione).

MANCHESTER CITY-WEST HAM (domenica 3 dicembre ore 17, diretta su Sky Sport 3 HD)

Il City ha vinto 9 degli ultimi 11 incontri di Premier giocati all’Etihad contro il West Ham. La striscia di vittorie consecutive dei Citizens in questa stagione è salita a 12: il record di 13 in una singola stagione (che appartiene a Chelsea 2016/2017 e Arsenal 2001/2002) è ad un passo. La precedente striscia-record del City si era fermata a 11 vittorie: a interromperla, nel settembre 2015, fu proprio l’unica vittoria degli Hammers in casa del City (2-1). L’uomo a cui prestare attenzione? C’è l’imbarazzo della scelta, ma storicamente, contro il West Ham, Aguero si scatena: 6 gol e 2 assist negli ultimi 10 scontri.

Premier League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Mini-BMW, arriva un nuovo B-SUV?

Subaru Impreza, ecco la quinta generazione

Benatia e Matuidi, le nuove armi di Allegri

Serie A, le probabili formazioni della 17^giornata

Anthony, ritorno amaro: OKC perde contro i Knicks

Ginobili ancora decisivo, 13 in fila per Houston

Mondiale Club Volley, gioia Civitanova: è finale!

Scozzoli, campione da imitare. La prima di Ilaria

Carolina Kostner incanta ancora: 9° meraviglia

CR2017, 11 trofei e 3 figli: Cristiano, che anno!

Udinese-Pordenone, se l'alleanza social è friulana

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI